Slide background
Slide background




Settore Seveso: contesto normativo e infortuni

ID 11066 | | Visite: 1309 | News ChemicalsPermalink: https://www.certifico.com/id/11066

CopQuaderniINAIL18 OK

Settore Seveso: contesto normativo e caratterizzazione statistica degli infortuni

INAIL Quaderno 18/2020

L’Inail è organo tecnico nazionale ai fini dell’applicazione del d. lgs. 105/2015 che disciplina il controllo del pericolo di incidenti rilevanti (PIR) connessi con la presenza, negli stabilimenti industriali, di sostanze pericolose, sulla base di soglie definite.

La normativa “Seveso” disciplina il controllo del pericolo di incidenti rilevanti (PIR) connessi con la presenza negli stabilimenti industriali di sostanze pericolose, sulla base di soglie ben definite. Da quattro decenni, infatti, il quadro di riferimento normativo è stato delineato da specifiche Direttive che hanno fornito, agli Organi competenti ed ai gestori, le principali indicazioni per il controllo del rischio di accadimento di incidenti rilevanti connessi alle caratteristiche di pericolosità delle sostanze. Il decreto legislativo n. 105 del 26 giugno 2015, di recepimento della Direttiva 2012/18/UE, ha confermato l’Inail quale organo tecnico ai fini dell’applicazione della normativa. A livello nazionale, i tecnici dell’Istituto garantiscono l’adempimento del decreto ed affiancano l’attività istituzionale con una specifica attività di ricerca che consente di fornire anche indirizzi metodologici mirati.

Nel settore “Seveso”, la maggior parte degli studi e delle pubblicazioni si concentra su problematiche di carattere ambientale o impiantistico, mentre gli aspetti connessi ai lavoratori non trovano sempre evidenza. Partendo da questa considerazione, il presente lavoro, invece, vuole porre l’attenzione proprio sui principali attori del sistema produttivo e, attraverso l’utilizzo dei dati Inail, effettuare un’analisi dal punto di vista infortunistico. Nello specifico, il settore “Seveso” è definito sulla base dei quantitativi di sostanze pericolose presenti all’interno degli stabilimenti e non sulla base dell’appartenenza ad un settore di attività economica che risponde alla classificazione ATECO, a cui si riferiscono la maggior parte delle banche dati.

Al fine di superare le difficoltà indotte dalla trasversalità rispetto alle codifiche ATECO, è stata messa a punto una metodologia che ha consentito di analizzare le caratteristiche associate agli infortuni denunciati negli stabilimenti soggetti alla direttiva Seveso. Il lavoro si sostanzia di due parti; nella prima viene presentata la normativa di riferimento e la relativa evoluzione, oltre principali riferimenti forniti dal decreto per la verifica degli adempimenti richiesti ai gestori degli stabilimenti. La seconda parte, invece, presenta la metodologia elaborata e le informazioni sugli infortuni facendo riferimento a specifici settori opportunamente individuati.

Lo studio vuole rappresentare il punto di partenza rispetto al quale effettuare successivi approfondimenti che diano la possibilità di disporre di informazioni utili per la definizione di indirizzi finalizzati al miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori in impianti con presenza di pericolo di incidente rilevante.

_______

Indice degli argomenti
Premessa
1 Il rischio industriale
2 Il quadro normativo
2.1 Le Direttive Seveso e lo sviluppo normativo a livello nazionale
2.1.1 La Direttiva 82/501/CEE e il dpr 17 maggio 1988, n. 175
2.1.2 La Direttiva 96/82/CE ed il d.lgs. 17 agosto 1999, n. 334
2.1.3 La Direttiva 2003/105/CE e il d.lgs. 238/05
2.1.4 La Direttiva 2012/18/UE
2.2 Il d.lgs. 26 giugno 2015 n. 105
2.3 Norme tecniche e integrazioni con le normative di settore
3 Il sistema dei controlli
3.1 Gli adempimenti previsti dal d.lgs. 105/15
3.2 Gli adempimenti del gestore
3.2.1 La Notifica
3.2.2 Il Documento di Politica di prevenzione degli incidenti rilevanti (PPIR)
3.2.3 Sistema di Gestione Sicurezza (SGS-PIR)
3.2.4 Rapporto di Sicurezza
3.3 Gli Enti di controllo
3.4 Il pubblico
4 Il ruolo dell’Inail nel controllo del pericolo di incidenti rilevanti
5 Il fenomeno infortunistico in ambito Seveso
5.1 Banche dati Inail
5.2 Inventario nazionale degli stabilimenti a rischio di incidenti rilevanti
5.3 Metodologia
6 Risultati
6.1 Produzione e trasformazione metalli e minerali
6.2 Industria chimica
6.3 Stoccaggio, deposito e distribuzione
Conclusioni
Riferimenti bibliografici e normativi
Allegato A
Allegato B

Collegati:



Tags: Chemicals Rischio Incidente Rilevante Abbonati Chemicals

Ultimi archiviati Chemicals

Set 23, 2021 17

Regolamento delegato (UE) 2021/1698

Regolamento delegato (UE) 2021/1698 Regolamento delegato (UE) 2021/1698 della Commissione del 13 luglio 2021 che integra il regolamento (UE) 2018/848 del Parlamento europeo e del Consiglio con obblighi procedurali per il riconoscimento delle autorità di controllo e degli organismi di controllo… Leggi tutto
Set 23, 2021 14

Regolamento delegato (UE) 2021/1697

Regolamento delegato (UE) 2021/1697 Regolamento delegato (UE) 2021/1697 della Commissione del 13 luglio 2021 che modifica il regolamento (UE) 2018/848 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda i criteri per il riconoscimento delle autorità di controllo e degli organismi di… Leggi tutto
Regolamento delegato UE 2021 1691
Set 22, 2021 31

Regolamento delegato (UE) 2021/1691

Regolamento delegato (UE) 2021/1691 Regolamento delegato (UE) 2021/1691 della Commissione del 12 luglio 2021 che modifica l’allegato II del regolamento (UE) 2018/848 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le prescrizioni relative alla tenuta delle registrazioni da parte degli… Leggi tutto
Piano nazionale delle attivit  di controllo sui prodotti chimici 2021
Set 18, 2021 37

Piano nazionale delle attività di controllo sui prodotti chimici 2021

Piano nazionale delle attività di controllo sui prodotti chimici 2021 A cura di Ministero della Salute Anno 2021 Il Piano è stato predisposto dal Ministero della Salute con la collaborazione del Gruppo tecnico interregionale REACH - CLP, con il Centro nazionale delle sostanze chimiche, prodotti… Leggi tutto
Set 02, 2021 94

Rettifica del regolamento (UE) 2020/1683 | 02.09.2021

Rettifica del regolamento (UE) 2020/1683 | 02.09.2021 Rettifica del regolamento (UE) 2020/1683 della Commissione, del 12 novembre 2020, che modifica gli allegati II e III del regolamento (CE) n. 1223/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio sui prodotti cosmetici (Gazzetta ufficiale dell’Unione… Leggi tutto
Decisione di esecuzione della Commissione del 26 agosto 2021
Ago 30, 2021 88

Decisione di esecuzione della Commissione del 26 agosto 2021

Decisione di esecuzione della Commissione del 26 agosto 2021 Decisione di esecuzione della Commissione del 26 agosto 2021 che rettifica la decisione di esecuzione (UE) 2020/2182 che stabilisce, a nome dell’Unione, la risposta definitiva sulla futura importazione di talune sostanze chimiche a norma… Leggi tutto
Piano nazionale ricerca residui 2020
Ago 27, 2021 108

Piano nazionale per la ricerca dei residui relazione anno 2020

Piano nazionale per la ricerca dei residui relazione anno 2020 Il Piano Nazionale Residui viene predisposto annualmente dal Ministero della salute sulla base delle indicazioni previste dalle norme europee e viene attuato a livello locale grazie alla collaborazione delle Autorità competenti… Leggi tutto
Ago 27, 2021 82

Decreto Ministeriale 9 maggio 1927

Decreto Ministeriale 9 maggio 1927 Approvazione di disposizioni concernenti l'impiego dei gas tossici di cui al regolamento approvato con R.D. 9 gennaio 1927, n. 1947.(GU n. 111 del 13 maggio 1927) Collegati
Regio Decreto 9 gennaio 1927 n. 147
Leggi tutto

Più letti Chemicals

Regolamento  CE  n  178 2002
Mag 04, 2021 51338

Regolamento (CE) N. 178/2002

Regolamento (CE) n. 178/2002 Regolamento (CE) n. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 28 gennaio 2002 che stabilisce i principi e i requisiti generali della legislazione alimentare, istituisce l'Autorità europea per la sicurezza alimentare e fissa procedure nel campo della sicurezza… Leggi tutto