Slide background
Slide background
Slide background
Slide background




Direttiva Direttoriale 11 giugno 2012 UNMIG

ID 15618 | | Visite: 681 | Legislazione suoloPermalink: https://www.certifico.com/id/15618

Nulla osta dell’Autorità mineraria ai sensi dell’articolo 120 del T.U. n. 1775/1933. Semplificazioni delle procedure.

L’art. 120 del T.U. n. 1775/1933 prescrive che "le condutture elettriche che debbono attraversare ... miniere ... non possono essere autorizzate in nessun caso se non si siano pronunciate in merito le autorità interessate".
Nella fattispecie di competenza di questa Direzione generale si fa riferimento alle attività di ricerca e coltivazione di idrocarburi nell’ambito delle relative concessioni di coltivazione ed allo stoccaggio di gas naturale nell’ambito delle concessioni di stoccaggio.
Nel merito, tenuto conto di quanto disposto dal decreto legislativo n. 28/2011, art. 12, co. 3, che prevede per le linee elettriche collegate ad impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili la possibilità di sostituzione del nulla osta minerario con una dichiarazione di non interferenza ed in attesa dell’emanazione del relativo decreto ministeriale, al fine di garantire comunque la regolarità dell’azione amministrativa, con riferimento alla generalità delle fattispecie di linee elettriche si riportano nel seguito le pertinenti direttive della scrivente Direzione generale, che avranno valore a partire dal 1° luglio 2012.

In considerazione della disponibilità dei dati informativi riguardanti i titoli minerari conferiti per la coltivazione e lo stoccaggio di idrocarburi, pubblicati attraverso il sito internet della Direzione Generale per le Risorse Minerarie ed Energetiche UNMIG, tenuto conto delle recenti normative sulla semplificazione e sulla dematerializzazione dei processi nella Pubblica Amministrazione, in aderenza ai principi di efficienza ed efficacia dell’azione amministrativa, nonché nel rispetto del principio di economicità, le verifiche di potenziale interferenza tra opere minerarie e linee elettriche sono effettuate preliminarmente dal proponente.

Il proponente la realizzazione di linee elettriche, sia da fonti rinnovabili che ordinarie, verifica la sussistenza di interferenze con le aree delle concessioni vigenti utilizzando i dati disponibili nel sito UNMIG, al dove sono indicate le concessioni di coltivazione di idrocarburi e di stoccaggio di gas naturale rilasciate dal Ministero dello Sviluppo Economico (con esclusione di quelle relative alle Regioni autonome, per le quali occorre fare riferimento agli uffici competenti delle Regioni stesse); nel caso non vengano rilevate interferenze con aree coperte dai titoli minerari suddetti, la dichiarazione del progettista di insussistenza di interferenze, equivale a pronuncia positiva da parte dell’amministrazione mineraria prevista dall’articolo 120 del T.U. n. 1775/1933.

In caso vengano rilevate interferenze del progetto con aree interessate dai sopra citati titoli minerari, il proponente verifica, con specifico sopralluogo, che le aree di proprio interesse risultino prive di impianti minerari; in caso di esito positivo, il proponente presenta alla competente Sezione UNMIG, indicata in indirizzo, una dichiarazione sulla attuale insussistenza di interferenze con le attività minerarie, assumendo l’impegno di modificare l’ubicazione dei propri impianti, sulla base delle indicazioni della competente Sezione UNMIG, qualora all’atto dell’avvio dei lavori di realizzazione delle linee elettriche risultino in corso lavori minerari temporanei o permanenti (perforazione di pozzi, esercizio di impianti fissi di raccolta e trattamento di idrocarburi, ecc.), al fine di rispettare le distanze previste dal D.P.R. 9 aprile 1959, n. 128 sulle “Norme di polizia delle miniere e delle cave”.

In entrambi i summenzionati casi, il proponente potrà quindi dichiarare nella richiesta all’amministrazione competente al rilascio dell’autorizzazione finale “di aver esperito le verifiche di interferenza con opere minerarie per ricerca, coltivazione e stoccaggio di idrocarburi, attraverso le informazioni disponibili nel sito di UNMIG alla data del ##/##/#### e di non aver rilevato alcuna interferenza”.

Nel caso di interferenza resta ferma l’applicazione dell’art. 120 del T.U. n. 1775/1933 con l’interessamento della competente Sezione UNMIG, al fine di ottenere lo specifico parere del caso, affinché vengano rispettate le distanze previste dal D.P.R. 9 aprile 1959, n. 128 sulle norme di Polizia mineraria.

Roma 11 giugno 2012

Il Direttore generale: TERLIZZESE

DescrizioneLinguaDimensioneDownloads
Scarica questo file (Direttiva Direttoriale 11 giugno 2012 UNMIG.pdf)Direttiva Direttoriale 11 giugno 2012 UNMIG
 
IT49 kB46

Tags: Ambiente Suolo

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

Guida tecnica gestione del rischio di riutilizzo acqua
Dic 08, 2022 27

Guida tecnica gestione del rischio di riutilizzo dell'acqua per i sistemi di irrigazione agricola

Guida tecnica gestione del rischio di riutilizzo dell'acqua per i sistemi di irrigazione agricola in Europa ID 18315 | 08.12.2022 / In allegato Guida tecnica (EN) JRC (CE) 2022 Nel contesto del nuovo piano d'azione per l'economia circolare adottato nel 2020, il regolamento 741/2020 sui requisiti… Leggi tutto
San Marino Declaration
Dic 08, 2022 28

Dichiarazione di S. Marino

Dichiarazione di S. Marino / San Marino Declaration ID 18313 | 08.12.2022 Dichiarazione ONU sui principi di una progettazione sostenibile, inclusiva, climaticamente neutra e ispirata ai valori dell’economia circolare per edifici, infrastrutture urbane e città Il 3-4 ottobre 2022 i governi di tutta… Leggi tutto
Dic 05, 2022 59

Regolamento (UE) 2022/1438

Regolamento (UE) 2022/1438 Regolamento (UE) 2022/1438 della Commissione del 31 agosto 2022 che modifica l'allegato II del regolamento (CE) n. 1107/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda i criteri specifici per l'approvazione delle sostanze attive che sono microrganismi… Leggi tutto
Strategia di adattamento ai cambiamenti climatici UE 2021
Nov 28, 2022 83

Strategia di adattamento ai cambiamenti climatici UE

Strategia di adattamento ai cambiamenti climatici UE / 2021 ID 182011 | 28.11.2022 / In allegato La commissione europea il 24 febbraio 2021 ha adottato la nuova "Strategia di adattamento ai cambiamenti climatici", sottolineando che i cambiamenti climatici sono già in atto e che per questo dobbiamo… Leggi tutto
Nov 28, 2022 82

Strategia Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici

Strategia Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici Approvato con: Decreto Direttoriale n. 86 del 16 giugno 2015 Collegati
Decreto Direttoriale n. 86 del 16 giugno 2015Piano Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici
Leggi tutto
DD n  86 del 16 giugno 2015
Nov 28, 2022 55

Decreto Direttoriale n. 86 del 16 giugno 2015

Decreto Direttoriale n. 86 del 16 giugno 2015 / Approvazione Strategia Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici Approvazione del documento "Strategia Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici" Vedi Strategia Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici:… Leggi tutto
Nov 25, 2022 70

Decreto Ministeriale 1° agosto 1997

Decreto Ministeriale 1° agosto 1997 Metodi ufficiali di analisi fisica del suolo (GU n. 204 del 2 settembre 1997 SO n. 273) [box-info]Metodi ufficiali analisi del suolo - Decreto 21 marzo 2005 - Metodi ufficiali di analisi mineralogica del suolo- Decreto 23 febbraio 2004 - Metodi ufficiali di… Leggi tutto

Più letti Ambiente