Slide background
Slide background
Slide background
Slide background




Patto per il clima di Glasgow (COP26)

ID 17337 | | Visite: 919 | Legislazione ClimaPermalink: https://www.certifico.com/id/17337

Patto per il clima di Glasgow

Patto per il clima di Glasgow (Glasgow Climate Pact)

ID 17337 | 15.08.2022

Il Patto per il clima di Glasgow (Glasgow Climate Pact) è un accordo raggiunto il 13 novembre 2021 alla Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici del 2021 (COP26) e firmato dai 197 Paesi che vi hanno partecipato.

Le nazioni hanno adottato il Patto sul clima di Glasgow, con l'obiettivo di trasformare gli anni 2020 in un decennio di azione e sostegno per il clima.

Il pacchetto di decisioni consiste in una serie di punti concordati, compresi gli sforzi rafforzati per costruire la resilienza ai cambiamenti climatici, ridurre le emissioni di gas serra e fornire i finanziamenti necessari per entrambi. Le nazioni hanno riaffermato il loro dovere di adempiere all'impegno di fornire 100 miliardi di dollari all'anno dai paesi sviluppati a quelli in via di sviluppo. E hanno concordato collettivamente di lavorare per ridurre il divario tra i piani di riduzione delle emissioni esistenti e ciò che è necessario per ridurre le emissioni, in modo che l'aumento della temperatura media globale possa essere limitato a 1,5 gradi. Per la prima volta, le nazioni sono invitate a ridurre gradualmente l'energia a carbone senza sosta e le sovvenzioni inefficienti per i combustibili fossili.

Come parte del pacchetto di decisioni, le nazioni hanno anche completato il regolamento dell'Accordo di Parigi in relazione ai meccanismi di mercato e agli approcci non di mercato e alla rendicontazione trasparente delle azioni per il clima e del supporto fornito o ricevuto, anche per perdite e danni.
....

I punti dell'accordo

Lo scopo di questo accordo è di prevenire la pericolosa minaccia dei cambiamenti climatici. L'accordo finale menziona esplicitamente il carbone, che è il fattore che contribuisce maggiormente al cambiamento climatico. I precedenti accordi COP non hanno menzionato carbone, petrolio, gas e nemmeno i combustibili fossili in generale, come causa principale del cambiamento climatico; questo rende patto per il clima di Glasgow il primo accordo in assoluto a pianificare esplicitamente la riduzione del carbone.

I punti principali dell'accordo sono:

- Un accordo per rivedere i piani di riduzione delle emissioni nel 2022 per cercare di mantenere raggiungibile l'obiettivo dei 1,5 °C
- La prima inclusione in assoluto di un impegno a limitare l'uso del carbone
- Un impegno per un maggiore sostegno finanziario ai paesi in via di sviluppo.

...

Collegati

DescrizioneLinguaDimensioneDownloads
Scarica questo file (Glasgow Climate Pact.pdf)Glasgow Climate Pact
 
EN426 kB127

Tags: Ambiente Clima

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

Aggiornamento delle modalit  di calcolo delle emissioni navali
Gen 27, 2023 7

Aggiornamento delle modalità di calcolo delle emissioni navali

Aggiornamento delle modalità di calcolo delle emissioni navali ID 18849 | 27.01.2023 Rapporto ISPRA 382/2023 - Aggiornamento delle modalità di calcolo delle emissioni navali con particolare riferimento all’ambito portuale a livello nazionale e locale Il rapporto sintetizza i risultati di un… Leggi tutto
Decreto n  345 del 18 dicembre 2018
Gen 27, 2023 11

Decreto n. 345 del 18 dicembre 2018

Decreto n. 345 del 18 dicembre 2018 ID 18848 | 27.01.2023 Decreto del Ministro dell’Ambiente n. 345 del 18 dicembre 2018 Approvazione del Piano degli interventi di contenimento ed abbattimento del rumore dell’aeroporto G.B. Pastine di Ciampino In allegato Leggi tutto
Linea guida ARPAE   Metodologia individuazione MTD BAT di bonifica e messa in sicurezza di siti contaminati
Gen 27, 2023 18

Linea guida ARPAE - Metodologia individuazione MTD/BAT di bonifica e messa in sicurezza di siti contaminati

Linea guida ARPAE - Metodologia individuazione MTD/BAT di bonifica e messa in sicurezza di siti contaminati ID 18846 | 27.01.2023 / Linee guida in allegato Linea guida ARPAE - Rev. 0.0 del 01.03.2020 La Linea Guida è uno strumento di indirizzo per tutti gli operatori coinvolti nei procedimenti… Leggi tutto
Valori limite Antimonio nelle acque consumo umano
Gen 26, 2023 29

Valori limite Antimonio nelle acque consumo umano

Valori limite Antimonio nelle acque consumo umano ID 18788 | 26.01.2023 / In allegato Informazioni generali L’antimonio elementare viene utilizzato per formare leghe molto forti con il rame, il piombo e lo stagno. I composti dell’antimonio hanno diversi usi terapeutici (malattie parassitarie).… Leggi tutto
Valori limite Acrilammide nelle acque consumo umano
Gen 26, 2023 34

Valori limite Acrilammide nelle acque consumo umano

Valori limite Acrilammide nelle acque consumo umano ID 18787 | 26.01.2023 / In allegato Informazioni generali L’acrilammide è usata come intermedio chimico o come monomero nella produzione di poliacrilammide, ed ambedue sono usate per il trattamento dell’acqua destinata al consumo umano.… Leggi tutto
Valori limite nichel nelle acque consumo umano
Gen 25, 2023 78

Valori limite nichel nelle acque consumo umano

Valori limite nichel nelle acque consumo umano ID 18772 | 25.01.2023 / In allegato Informazioni generali Il nichel è un metallo argenteo, appartenente al gruppo del ferro; è duro, malleabile e duttile. Circa il 65% del nichel consumato nel mondo occidentale viene impiegato per fabbricare acciaio… Leggi tutto
Valori limite manganese nelle acque consumo umano
Gen 25, 2023 94

Valori limite manganese nelle acque consumo umano

Valori limite manganese nelle acque consumo umano ID 18768 | 25.01.2023 / In allegato Informazioni generali Il manganese è uno dei metalli più abbondanti sulla crosta terrestre, frequentemente associato al ferro. Viene utilizzato per la produzione di leghe di ferro e acciaio, per la confezione di… Leggi tutto

Più letti Ambiente