Slide background
Slide background
Slide background
Slide background




Statuto-tipo dei consorzi RAEE

ID 5707 | | Visite: 4258 | Legislazione RifiutiPermalink: https://www.certifico.com/id/5707

Statuto consorzi RAEE 2018

Decreto 13 dicembre 2017 n. 235 

Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Regolamento recante approvazione dello statuto-tipo dei consorzi per la gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE), ai sensi dell’articolo 10, comma 3, del decreto legislativo 14 marzo 2014, n. 49.

Art. 1.

1. Ai sensi dell’articolo 10, comma 3, del decreto legislativo 14 marzo 2014, n. 49, è approvato lo statuto-tipo dei consorzi di cui all’allegato 1, che costituisce parte integrante del presente regolamento.
2. I consorzi possono motivatamente integrare e modificare nei propri statuti le disposizioni dello statuto-tipo, comunicandolo al Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare e al Ministero dello sviluppo economico ai fini dell’approvazione di cui all’articolo 10 del decreto legislativo 14 marzo 2014, n. 49.

ALLEGATO 1 (articolo 1)
Statuto-tipo dei consorziai sensi dell'articolo 10, comma 3, Decreto Legislativo 14 marzo 2014, n. 49.

GU Serie Generale n.49 del 28-02-2018
Entrata in vigore del provvedimento: 15/03/2018

...

 Art. 10 Dlgs 49/2014 I sistemi collettivi

1. I produttori che non adempiono ai propri obblighi mediante un sistema individuale devono aderire a un sistema collettivo. Possono partecipare ai sistemi collettivi i distributori, i raccoglitori, i trasportatori, i riciclatori e i recuperatori, previo accordo con i produttori di AEE.
2. I sistemi collettivi sono organizzati in forma consortile ai sensi degli articoli 2602 e seguenti del codice civile in quanto applicabili e salvo quanto previsto dal presente decreto legislativo.
3. I consorzi di cui al comma 2 hanno autonoma personalità giuridica di diritto privato, non hanno fine di lucro ed operano sotto la vigilanza del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare e del Ministero dello sviluppo economico, che entro 6 mesi dall’entrata in vigore del presente decreto legislativo approvano lo statuto-tipo.

Collegati:

DescrizioneLinguaDimensioneDownloads
Scarica questo file (Decreto 13 dicembre 2017  n. 235.pdf)Decreto 13 dicembre 2017 n. 235
 
IT1570 kB1064

Tags: Ambiente Rifiuti RAEE

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

Guida operativa e modulistica procedimenti BESS
Apr 16, 2024 33

Guida operativa e modulistica procedimenti BESS

Guida operativa e modulistica procedimenti BESS ID 21695 | 16.04.2024 / In allegato La presente guida operativa si applica ai procedimenti di Autorizzazione Unica dei sistemi di accumulo elettrochimico in configurazione stand alone, ai sensi del DL 7/2002 (art.1, comma 2 quater, lettera b) di… Leggi tutto
DPCM 22 febbraio 2024
Apr 12, 2024 92

DPCM 22 febbraio 2024

DPCM 22 febbraio 2024 ID 21682 | 12.04.2024 DPCM 22 febbraio 2024 - Adozione della nota metodologica relativa all'aggiornamento e alla revisione della metodologia per i fabbisogni dei comuni per il 2023 ed il fabbisogno standard complessivo per ciascun comune delle regioni a statuto ordinario. (GU… Leggi tutto
Regolamento delegato  UE  2024 873
Apr 04, 2024 185

Regolamento delegato (UE) 2024/873

Regolamento delegato (UE) 2024/873 / Procedure di assegnazione gratuita quote di emissioni ID 21631 | 04.04.2024 Regolamento delegato (UE) 2024/873 della Commissione, del 30 gennaio 2024, che modifica il regolamento delegato (UE) 2019/331 per quanto riguarda le norme transitorie per l’insieme… Leggi tutto
The implementation of the DNSH priciple EU 2024
Apr 02, 2024 96

The implementation of the ‘Do No Significant Harm’ principle in selected EU instruments

The implementation of the ‘Do No Significant Harm’ (DNS) principle in selected EU instruments / A comparative analysis ID 21608 | 02.04.2024 / In allegato In its more common formulation in the European Union (EU) policy context, the Do No Significant Harm principle aims to ensure that EU policies… Leggi tutto

Più letti Ambiente