Slide background
Slide background
Slide background




Certificazione delle bioplastiche

ID 8934 | | Visite: 293 | Documenti Ambiente EntiPermalink: https://www.certifico.com/id/8934

Certificazione delle bioplastiche

Certificazione delle bioplastiche

Nel corso dell’evoluzione della plastiche sono state fatte diverse asserzioni riguardo ai loro effetti sull’ambiente, molte delle quali peraltro non sostenute da argomentazioni credibili quanto i risultati prodotti da laboratori certificati. Per fornire norme di applicazione generale su base scientifica, le organizzazioni per la normazione hanno coinvolto esperti con competenze in diverse aree di studio per definire norme e standard nel campo delle bioplastiche. Con norma si intende l’insieme di regole al quale un prodotto deve soddisfare per ottenere una certa etichetta.

Gli enti di normazione più importanti a livello mondiale sono:

- ASTM Società Americana per le Prove e i Materiali (USA)
- ISO Organizzazione Internazionale per la Normazione
- CEN Comitato Europeo per la Normazione (Unione Europea)

Il CEN è un ente di normazione riconosciuto ufficialmente dall’Unione Europea. Le norme CEN sono vincolanti per i paesi dell’Unione Europea e vengono trasferite ai singoli enti di normazione nazionali. Questo consente ai produttori che rispettano le norme di entrare nel mercato europeo. Il primo standard nel campo del compostaggio e della biodegradazione delle plastiche è stata emesso dall’ente tedesco DIN nel 1997 (DIN V54900) e successivamente rimpiazzato dalla norma europea EN13432. Anche se ogni ente di normazione ha i suoi standard, spesso essi sono mutualmente armonizzati.

Gli organismi di certificazione americano ed europeo riconoscono a vicenda gli standard per quanto attiene a polimeri, plastiche e prodotti compostabili. In questo modo, una volta che un certificato (ad es. basato sulla EN 13432) è stato emesso, il produttore può facilmente ottenere certificati analoghi basati su altri standard. Gli standard sopra citati sono molto simili, differendo solo per alcune analisi addizionali che devono essere realizzate. In questo modo è possibile evitare la duplicazione delle analisi, che in genere comporta ulteriori costi e carichi amministrativi. Diversi standard emessi dai principali enti di standardizzazione sono riferiti alle bioplastiche. L’attenzione principale è rivolta alla compostabilità ed al contenuto di rinnovabili.

Plastice.org 2012

Pin It


Tags: Ambiente Abbonati Ambiente Imballagi e rifiuti di imballaggio

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

Nov 06, 2019 32

Regolamento di Esecuzione (UE) n. 1112/2014

Regolamento di Esecuzione (UE) n. 1112/2014 Regolamento di esecuzione (UE) n. 1112/2014 della Commissione, del 13 ottobre 2014, che stabilisce un formato comune per la condivisione di informazioni relative agli indicatori di incidenti gravi da parte degli operatori e dei proprietari degli impianti… Leggi tutto
Relazione stato e sicurezza attivit  minerarie in mare idrocarburi
Nov 06, 2019 30

Relazione stato e sicurezza attività minerarie in mare idrocarburi

Relazione stato e sicurezza attività minerarie in mare nel settore degli idrocarburi Pubblicata la relazione prevista dal Decreto Legislativo 18 agosto 2015, n. 145 e dal Regolamento di Esecuzione (UE) n. 1112/2014 della Commissione Europea DGS‐UNMIG 2019 Collegati[box-note]Decreto Legislativo 18… Leggi tutto
EU GPP criteria for food procurement  catering services and vending machines
Nov 06, 2019 28

EU GPP criteria for food procurement, catering services and vending machines

EU GPP criteria for food procurement, catering services and vending machines Food service supply chains are extremely complex and diverse ranging from the traditional ‘cook from scratch’ model while others buy the food ‘ready to serve’ and some use a hybrid of the two. Detailed information on the… Leggi tutto
Regolamento di esecuzione UE 2019 1842
Nov 04, 2019 56

Regolamento di esecuzione (UE) 2019/1842

Regolamento di esecuzione (UE) 2019/1842 Regolamento di esecuzione (UE) 2019/1842 della Commissione del 31 ottobre 2019 recante disposizioni di applicazione della direttiva 2003/87/CE del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le ulteriori modalità di adeguamento dell’assegnazione… Leggi tutto
Ott 29, 2019 65

Regolamento (UE) 2019/1015

Regolamento (UE) 2019/1015 della Commissione del 20 giugno 2019 che modifica gli allegati II e III del regolamento (CE) n. 396/2005 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda i livelli massimi di residui di aminopiralid, captano, ciazofamid, flutianil, kresoxim-metile,… Leggi tutto
Ott 29, 2019 55

Regolamento (UE) 2019/977

Regolamento (UE) 2019/977 Regolamento (UE) 2019/977 della Commissione del 13 giugno 2019 che modifica gli allegati II e IV del regolamento (CE) n. 396/2005 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda i livelli massimi di residui di aclonifen, Beauveria bassiana ceppo PPRI 5339,… Leggi tutto
Regolamento UE 2019 1792
Ott 29, 2019 63

Regolamento (UE) 2019/1792

Regolamento (UE) 2019/1792 Regolamento (UE) 2019/1792 della Commissione del 17 ottobre 2019 che modifica gli allegati II, III e V del regolamento (CE) n. 396/2005 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda i livelli massimi di residui di amitrolo, fipronil, flupirsulfuron metile,… Leggi tutto
Regolamento 2019 1791
Ott 29, 2019 76

Regolamento (UE) 2019/1791

Regolamento (UE) 2019/1791 Regolamento (UE) 2019/1791 della Commissione del 17 ottobre 2019 che modifica gli allegati II, III e IV del regolamento (CE) n. 396/2005 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda i livelli massimi di residui di 1-decanolo, 2,4-D, ABE-IT 56, ciprodinil,… Leggi tutto

Più letti Ambiente