Slide background
Slide background
Slide background




Convenzione di Washington

ID 7839 | | Visite: 774 | Documenti Ambiente EntiPermalink: https://www.certifico.com/id/7839

Convenzione di Washington CITIES

Convenzione di Washington (CITIES)

CITES è l’acronimo per Convention on International Trade in Endangered Species of wild fauna and flora (Convezione sul commercio internazionale di speci della fauna e della flora in via d’estinzione).

Questa Convenzione è stata firmata a Washington nel 1975.

Da qui il modo più comune di identificarla (Convenzione di Washington). E’ interessante notare che la Convenzione regolamenta il commercio di queste specie e non solo il trasporto. Ciò significa che l’acquisto, la vendita e la detenzione di esemplari protetti da questa convenzione, di loro parti (Es. avorio, ossa, pelli o pellicce etc.) o di prodotti ottenuti da essi è un reato internazionale punibile in tutti gli stati firmatari della Convenzione.

CITES è un accordo internazionale a cui gli Stati aderiscono volontariamente.

Gli Stati che hanno accettato di essere vincolati dalla Convenzione sono noti come Parti (adesso sono 175-gennaio 2009). Il suo scopo è quello di garantire che il commercio internazionale di esemplari di animali e piante selvatiche non minacci la loro sopravvivenza. Anche se CITES è giuridicamente vincolante per le Parti (in altre parole essi sono tenute ad attuare la Convenzione) non sostituisce le leggi nazionali. Piuttosto fornisce princìpi ed un quadro di riferimento normativo, che ognuna delle Parti deve convalidare attraverso la propria legislazione nazionale. Gli elevati livelli di sfruttamento e commercializzazione di alcune specie animali e vegetali, unitamente ad altri fattori, come la perdita di habitat, sono in grado di impoverire pesantemente le popolazioni e di portare alcune specie sull’orlo dell’estinzione. Molte specie selvatiche in commercio non sono in pericolo, ma l'esistenza di un accordo per garantire la sostenibilità del commercio è importante al fine di salvaguardare queste risorse per il futuro. Poiché il commercio di animali e piante selvatiche attraversa i confini tra paesi, lo sforzo di disciplinarlo richiede la cooperazione internazionale per salvaguardare alcune specie dal sovra-sfruttamento. La CITES è stata concepita nello spirito di tale cooperazione.

United Nations Environment Programme (UNEP)

La CITES è stata redatta a seguito di una risoluzione adottata nel 1963 durante una riunione dei membri della IUCN.

Il testo della convenzione è stato infine concordato in un incontro dei rappresentanti di 80 Paesi a Washington DC., Stati Uniti d'America, il 3 marzo 1973, e il 1 luglio 1975 è entrato in vigore. Viene ratificata in Italia con legge n. 874 del 19/12/1975 ed è attualmente disciplinata anche dal Regolamento (CE) 338/97.

La Legge n.150 del 7 febbraio 1992 disciplina dei reati relativi all'applicazione della Convenzione.

Regolamento (CE) n. 338/97 del Consiglio del 9 dicembre 1996 relativo alla protezione di specie della flora e della fauna selvatiche mediante il controllo del loro commercio
(GU L 61 del 3.3.1997,

Legge 19 dicembre 1975, n. 874
Ratifica ed esecuzione della convenzione sul commercio internazionale delle specie animali e vegetali in via di estinzione, firmata a Washington il 3 marzo 1973. 
(GU n.49 del 24-2-1976 - SO)

Legge 7 febbraio 1992, n. 150
Disciplina dei reati relativi all'applicazione in Italia della convenzione sul commercio internazionale delle specie animali e vegetali in via di estinzione, firmata a Washington il 3 marzo 1973, di cui alla legge 19 dicembre 1975, n. 874, e del regolamento (CEE) n. 3626/82, e successive modificazioni, nonche' norme per la commercializzazione e la detenzione di esemplari vivi di mammiferi e rettili che possono costituire pericolo per la salute e l'incolumita' pubblica. 
(GU n.44 del 22.02.1992)

https://www.cites.org/

Pin It
Scarica questo file (CITES Convention EN.pdf)CITES Convention EN IT839 kB(89 Downloads)
Scarica questo file (Regolamento CE n. 338 97.pdf)Regolamento (CE) n. 338/97 IT2059 kB(85 Downloads)
Scarica questo file (Legge 19 dicembre 1975 n. 874.pdf)Legge 19 dicembre 1975 n. 874 IT789 kB(87 Downloads)
Scarica questo file (Legge 7 febbraio 1992 n. 150 Consolidato 2019.pdf)Legge 7 febbraio 1992 n. 150 Consolidato 2019 IT721 kB(77 Downloads)

Tags: Ambiente Specie animali

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

Ambiente in Europa 2020
Dic 04, 2019 43

L’ambiente in Europa: Stato e prospettive nel 2020

L’ambiente in Europa: Stato e prospettive nel 2020 EEA, 04 Dicembre 2019 Sfide ambientali di portata e urgenza senza precedenti attendono l’Europa nel 2020. Nonostante le politiche climatiche e ambientali dell’UE abbiano portato vantaggi sostanziali negli ultimi decenni, il nostro continente deve… Leggi tutto
Dic 02, 2019 41

Legge 15 dicembre 2004 n. 308

Legge 15 dicembre 2004 n. 308 Delega al Governo per il riordino, il coordinamento e l'integrazione della legislazione in materia ambientale e misure di diretta applicazione. (GU n.302 del 27-12-2004 - S.O. n. 187) Testo allegato consolidato 2019 con le modifiche apportate dagli atti:… Leggi tutto
Rapporto 308 2019
Dic 02, 2019 36

Interconfronto sulle diatomee bentoniche (IC67 TS2018)

Interconfronto sulle diatomee bentoniche (IC67 TS2018) ISPRA 308/2019 Le Agenzie Ambientali del Friuli Venezia Giulia e della Lombardia hanno organizzato con il CISBA (Centro Italiano Studi di Biologia Ambientale), in collaborazione con ISPRA e ASSOARPA un confronto interlaboratorio finalizzato a… Leggi tutto
RT 31 Rev  3 0 2019
Dic 02, 2019 78

RT-31 Accredia | Sistema nazionale certificazione biocarburanti e bioliquidi

RT-31 Accredia | Regolamento tecnico Sistema nazionale certificazione sostenibilità biocarburanti e bioliquidi Accredia - Rev. 3.0 2018 - Entrata in vigore 29.11.2019 Prescrizioni per l’accreditamento degli Organismi che rilasciano certificati di conformità a fronte del Sistema Nazionale di… Leggi tutto
Comunicazione dei dati sui rifiuti alimentari
Dic 02, 2019 37

Decisione di esecuzione (UE) 2019/2000

Comunicazione dei dati sui rifiuti alimentari Decisione di esecuzione (UE) 2019/2000 della Commissione del 28 novembre 2019 che stabilisce un formato per la comunicazione dei dati sui rifiuti alimentari e per la presentazione della relazione di controllo della qualità conformemente alla direttiva… Leggi tutto

Più letti Ambiente