Slide background
Slide background
Slide background




Study to Support Guidance for Extended Producer Responsibility Schemes

ID 12050 | | Visite: 743 | Documenti Ambiente UEPermalink: https://www.certifico.com/id/12050

Extended Producer Responsability 2020

Study to Support Guidance for Extended Producer Responsibility Schemes

Study to Support Preparation of the Commission’s Guidance for Extended Producer Responsibility Schemes

Eunomia, 27th April 2020

In allegato le versioni finali dei risultati dello studio Eunomia a sostegno della preparazione degli orientamenti della Commissione sull'attuazione dei requisiti minimi generali per i regimi di responsabilità estesa del produttore di cui all'articolo 8 bis della direttiva quadro sui rifiuti 2008/98/CE rivista, e precisamente:

- il rapporto finale completo
- le raccomandazioni per l'orientamento

La presente relazione è stata commissionata per informare la Commissione nel processo di elaborazione di linee guida sullo stesso argomento previste per il 2020. 

I regimi di responsabilità estesa del produttore sono un mezzo per garantire il principio "chi inquina paga".

Il principio ”viene applicato alla gestione dei rifiuti. Direttiva 2018/851 che modifica la direttiva 2008/98/CE sui rifiuti stabilisce all'articolo 14 che: secondo il principio chi inquina paga, i costi di gestione dei rifiuti, anche per l'infrastruttura necessaria e il suo funzionamento, sono a carico di produttore originale di rifiuti o dagli attuali o precedenti detentori di rifiuti.

Afferma inoltre che: gli Stati membri possono decidere di sostenere i costi di gestione dei rifiuti parzialmente o totalmente dal produttore del prodotto da cui provengono i rifiuti e che i distributori di tale prodotto possano condividere questi costi.

Mentre gli Stati membri hanno la facoltà di stabilire se stabilire la responsabilità del produttore schemi per molti materiali, sono necessari per stabilire la responsabilità del produttore accordi in alcune zone.

- La direttiva 2018/852 ​​modifica l'articolo 7 della direttiva 94/62/CE per chiarirlo devono essere stabiliti regimi di responsabilità estesa del produttore per tutti gli imballaggi conformemente agli articoli 8 e 8 bis della direttiva 2008/98/CE modificata.
- L'articolo 7 della direttiva 2012/19/UE richiede agli Stati membri di “garantire il attuazione della "responsabilità del produttore" "per quanto riguarda il riciclaggio obiettivi per i rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche.
- L'articolo 16 della direttiva 2006/66/CE impone agli Stati membri di “garantire che i produttori, o terzi che agiscono per loro conto, finanziano gli eventuali costi netti ”derivanti dalla raccolta e trattamento di pile e accumulatori.
- L'articolo 5 della direttiva 2000/53/CE impone agli Stati membri di “garantire che i produttori sostengono tutti, o una parte significativa, dei costi ”della raccolta e trattamento dei veicoli fuori uso.

La direttiva 2018/851 riconosce, al considerando 21, che: i regimi di responsabilità estesa del produttore costituiscono una parte essenziale di efficiente gestione dei rifiuti. Tuttavia, la loro efficacia e performance differiscono notevolmente tra gli Stati membri. È quindi necessario impostare il minimo requisiti operativi per tali regimi di responsabilità estesa del produttore.

...

Fonte: EU

Collegati:

Tags: Ambiente Rifiuti Abbonati Ambiente

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

Ott 04, 2022 27

Decreto 23 gennaio 2012

Decreto 23 gennaio 2012 Sistema nazionale di certificazione di sostenibilità per biocarburanti e bioliquidi (GU n. 31 del 7 febbraio 2012) [box-warning]Abrogato da: Decreto 14 novembre 2019Istituzione del Sistema nazionale di certificazione della sostenibilita' dei biocarburanti e dei bioliquidi.… Leggi tutto
Ott 04, 2022 40

Decreto 16 Febbraio 2016

Decreto 16 Febbraio 2016 Aggiornamento della disciplina per l'incentivazione di interventi di piccole dimensioni per l'incremento dell'efficienza energetica e per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. (GU n.51 del 02.03.2016)_______ Art. 1 Finalita' e ambito di applicazione 1. Il… Leggi tutto
Ott 04, 2022 30

Decisione di esecuzione (UE) 2022/1656

Decisione di esecuzione (UE) 2022/1656 Decisione di esecuzione (UE) 2022/1657 della Commissione del 26 settembre 2022 relativa al riconoscimento dell’«Austrian agricultural certification scheme» (AACS) per dimostrare il rispetto dei requisiti della direttiva (UE) 2018/2001 per i biocarburanti, i… Leggi tutto
Ott 04, 2022 24

Decisione di esecuzione (UE) 2022/1657

Decisione di esecuzione (UE) 2022/1657 Decisione di esecuzione (UE) 2022/1657 della Commissione del 26 settembre 2022 relativa al riconoscimento del sistema volontario «Sustainable Biomass Program» per dimostrare il rispetto dei requisiti della direttiva (UE) 2018/2001 per i biocarburanti, i… Leggi tutto
Ott 03, 2022 53

Decreto 31 maggio 2016

Decreto 31 maggio 2016 Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Adeguamento dei formati per la trasmissione alla Commissione europea di dati ed informazioni in conformita’ ai provvedimenti comunitari di attuazione dell’articolo 72 della direttiva 2010/75/UE. (GU n.152 del… Leggi tutto
Linee guida per la gestione delle specie vegetali alloctone
Ott 02, 2022 38

Linee guida per la gestione delle specie vegetali alloctone

Linee guida per la gestione delle specie vegetali alloctone Manuali e linee guida ISPRA 200/2022 Queste linee guida presentano una raccolta di raccomandazioni e buone pratiche utili per prevenire e controllare la diffusione di alcune tra le più comuni specie vegetali invasive delle isole e delle… Leggi tutto
Set 30, 2022 49

Decreto Legislativo 15 febbraio 2016 n. 27

Decreto Legislativo 15 febbraio 2016 n. 27 Attuazione della direttiva 2013/56/UE che modifica la direttiva 2006/66/CE relativa a pile e accumulatori e ai rifiuti di pile e accumulatori per quanto riguarda l'immissione sul mercato di batterie portatili e di accumulatori contenenti cadmio destinati a… Leggi tutto
Set 30, 2022 60

Decreto Legislativo 11 febbraio 2011 n. 21

Decreto Legislativo 11 febbraio 2011 n. 21 Modifiche al decreto legislativo 20 novembre 2008, n. 188, recante l'attuazione della direttiva 2006/66/CE concernente pile, accumulatori e relativi rifiuti e che abroga la direttiva 91/157/CEE, nonche' l'attuazione della direttiva 2008/103/CE. (GU n.61… Leggi tutto
Il metano nell inventario nazionale
Set 30, 2022 78

Il metano nell’Inventario nazionale delle emissioni di gas serra

Il metano nell’Inventario nazionale delle emissioni di gas serra ID 17719 | 30.09.2022 Rapporto ISPRA n. 374/2022 - Il metano nell’Inventario nazionale delle emissioni di gas serra. L’Italia e il Global Methane Pledge Il metano è un potente gas serra secondo solo all’anidride carbonica in termini… Leggi tutto

Più letti Ambiente