Slide background
Slide background
Slide background
Slide background




Dichiarazione PRTR 2024 (dati 2023) | Entro il 30 Aprile 2024

ID 21469 | | Visite: 722 | News ambientePermalink: https://www.certifico.com/id/21469

Dichiarazione PRTR 2024  Entro il 30 Aprile 2024

Dichiarazione PRTR 2024 (dati 2023) | Entro il 30 Aprile 2024

ID 21469 | 08.03.2024

Dichiarazione PRTR 2024 (anno di riferimento 2023) - Acquisizione di dati relativi all’anno di riferimento 2023

I Gestori degli stabilimenti italiani soggetti all'obbligo di trasmettere le informazioni ai sensi dell'art. 4 DPR 157/2011 (che fornisce il regolamento di attuazione per il Regolamento CE 166/2006) che la comunicazione dei dati 2023 avverrà mediante la compilazione e la trasmissione di un modulo in formato excel, predisposto e aggiornato a tale scopo.

Rispetto ai precedenti esercizi, cambia la modalità di comunicazione dei dati di attività (scheda II.b del modulo) a partire dall’anno di riferimento 2023 in applicazione di quanto richiesto agli Stati membri dalla Decisione di esecuzione della Commissione europea n. 142/2022 (Parte 2 dell’Allegato alla Decisione stessa).

Si precisa che la variazione riguarda solo le metriche e le unità di misura da usare per comunicare il livello di attività, si riporta di seguito la tabella sintetica delle metriche e delle unità di misura per attività PRTR alle quali fare riferimento:

Dichiarazione PRTR 2024   tabella1
Dichiarazione PRTR 2024   tabella2

La tabella delle metriche e delle unità di misura, dettagliate per singolo codice PRTR, è riportata nel foglio “UM_Produzioni” del modulo excel; più specificamente per le attività “energetiche” i coefficienti di conversione in TEP sono riportati nel foglio “Calcolo_TEP” del modulo excel e i coefficienti di conversione in unità di bestiame adulto sono riportati nel foglio “Calcolo_UBA” del modulo excel della dichiarazione. 

Restano invariati rispetto agli anni passati il resto dei contenuti (parametri e sostanze da comunicare) e i criteri di compilazione della dichiarazione PRTR. Scadenza per l’invio dei dati è il 30 aprile 2024.

Si richiede pertanto ai suddetti Gestori di osservare le seguenti modalità di invio dei dati 2023:

- compilare il modulo in formato excel che riproduce le schede della dichiarazione PRTR. È necessario compilare un file excel per ciascuno stabilimento dichiarante. La dichiarazione deve essere relativa a tutti i 12 mesi dell’anno di riferimento, pertanto nel caso di acquisizioni o cambi di ragione sociale nel corso dell’anno di riferimento, l’ultimo intestatario in ordine di tempo si fa carico della dichiarazione per l’intero anno di riferimento.

- applicare la firma digitale valida (basata su un certificato qualificato, rilasciato da un certificatore accreditato ai sensi del DL 82/2005) al modulo formato excel compilato, ottenendo così il file con estensione .p7m da allegare al messaggio di posta elettronica certificata

- Rinominare il file P7M secondo la struttura “PRTR2024_[RagioneSociale]_[Provincia]”, es. per la ditta Rossi spa, ubicata a Roma, indicare “PRTR2024_Rossispa_RM.xlsx.p7m”

- Inviare il messaggio di posta elettronica certificata con oggetto “Dichiarazione PRTR 2024 [Ragione sociale], [Provincia]” (es. “Dichiarazione PRTR 2024 Rossi spa, RM”) con allegata la dichiarazione in formato p7m ai seguenti destinatari:

-- Indirizzo PEC dell’ISPRA: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  (solo per l’invio della dichiarazione PRTR)

-- Indirizzo PEC della propria Autorità Competente (vedi tabella).

Per chiarimenti ed informazioni rivolgersi a ISPRA: Andrea Gagna

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

...

Fonte: ISPRA

Collegati

DescrizioneLinguaDimensioneDownloads
Scarica questo file (Modulo PRTR 2024.xlsx)Modulo PRTR 2024
 
IT309 kB72
Scarica questo file (Istruzioni aggiuntive per gli allevamenti dichiaranti al PRTR.pdf)Istruzioni aggiuntive per gli allevamenti dichiaranti al PRTR
 
IT316 kB40

Tags: Ambiente Emissioni

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

DPCM 22 febbraio 2024
Apr 12, 2024 90

DPCM 22 febbraio 2024

DPCM 22 febbraio 2024 ID 21682 | 12.04.2024 DPCM 22 febbraio 2024 - Adozione della nota metodologica relativa all'aggiornamento e alla revisione della metodologia per i fabbisogni dei comuni per il 2023 ed il fabbisogno standard complessivo per ciascun comune delle regioni a statuto ordinario. (GU… Leggi tutto
Regolamento delegato  UE  2024 873
Apr 04, 2024 182

Regolamento delegato (UE) 2024/873

Regolamento delegato (UE) 2024/873 / Procedure di assegnazione gratuita quote di emissioni ID 21631 | 04.04.2024 Regolamento delegato (UE) 2024/873 della Commissione, del 30 gennaio 2024, che modifica il regolamento delegato (UE) 2019/331 per quanto riguarda le norme transitorie per l’insieme… Leggi tutto
The implementation of the DNSH priciple EU 2024
Apr 02, 2024 93

The implementation of the ‘Do No Significant Harm’ principle in selected EU instruments

The implementation of the ‘Do No Significant Harm’ (DNS) principle in selected EU instruments / A comparative analysis ID 21608 | 02.04.2024 / In allegato In its more common formulation in the European Union (EU) policy context, the Do No Significant Harm principle aims to ensure that EU policies… Leggi tutto
Sintesi istruttorie ENEA GSE   PREPAC
Mar 30, 2024 142

Sintesi istruttorie ENEA-GSE / PREPAC

Il Programma per la Riqualificazione energetica degli Edifici della Pubblica Amministrazione Centrale ID 21604 | 30.03.2024 / In allegato In occasione dei dieci anni dall'istituzione del PREPAC, il Programma di Riqualificazione degli Edifici della Pubblica Amministrazione Centrale istituito… Leggi tutto

Più letti Ambiente