Slide background
Slide background
Slide background
Slide background




Accordo di Copenaghen sui cambiamenti climatici (COP15)

ID 17373 | | Visite: 3682 | News ambientePermalink: https://www.certifico.com/id/17373

Accordo di Copenaghen sui cambiamenti climatici

Accordo di Copenaghen sui cambiamenti climatici (COP15)

Conferenza di Copenaghen sui cambiamenti climatici - dicembre 2009

La 15a sessione della Conferenza delle Parti dell'UNFCCC e la 5a sessione della Conferenza delle Parti che funge da Riunione delle Parti del Protocollo di Kyoto si sono svolte a Copenaghen ed è stata ospitata dal governo danese. Si sono inoltre svolte la trentunesima sessione dell'Organismo sussidiario per l'attuazione (SBI) e dell'Organismo sussidiario per la consulenza scientifica e tecnologica (SBSTA), la decima sessione del gruppo di lavoro ad hoc sugli ulteriori impegni per le parti dell'allegato I ai sensi del protocollo di Kyoto (AWG-KP) e l'ottava sessione del Gruppo di lavoro ad hoc sull'azione cooperativa a lungo termine ai sensi della Convenzione (AWG-LCA).

La Conferenza di Copenaghen sui cambiamenti climatici ha portato la politica sui cambiamenti climatici al massimo livello politico. Quasi 115 leader mondiali hanno partecipato al segmento di alto livello, rendendolo uno dei più grandi raduni di leader mondiali mai svoltosi fuori dalla sede delle Nazioni Unite a New York. Più di 40.000 persone, in rappresentanza di governi, organizzazioni non governative, organizzazioni intergovernative, organizzazioni religiose, media e agenzie delle Nazioni Unite, hanno chiesto l'accreditamento.

COP 15 / CMP 5 è stato un evento cruciale nel processo di negoziazione.

Ha notevolmente avanzato i negoziati sulle infrastrutture necessarie per un'efficace cooperazione globale sui cambiamenti climatici, compresi i miglioramenti al meccanismo di sviluppo del protocollo di Kyoto (AWG-KP).

Sono stati compiuti progressi significativi nel restringere le opzioni e nel chiarire le scelte da compiere su questioni chiave più avanti nei negoziati.

Ha prodotto l'Accordo di Copenaghen, che esprimeva un chiaro intento politico di limitare il carbonio e rispondere ai cambiamenti climatici, sia a breve che a lungo termine.

L'accordo di Copenaghen conteneva diversi elementi chiave sui quali vi era una forte convergenza delle opinioni dei governi. Ciò includeva l'obiettivo a lungo termine di limitare l'aumento massimo della temperatura media globale a non più di 2 gradi Celsius sopra i livelli preindustriali, soggetto a una revisione nel 2015. Tuttavia, non c'era accordo su come farlo in termini pratici. Comprendeva anche un riferimento per prendere in considerazione la possibilità di limitare l'aumento della temperatura al di sotto di 1,5 gradi, una richiesta chiave presentata dai paesi in via di sviluppo vulnerabili. Altri elementi centrali includevano:

Le promesse dei paesi sviluppati di finanziare azioni per ridurre le emissioni di gas serra e adattarsi agli inevitabili effetti del cambiamento climatico nei paesi in via di sviluppo. I paesi sviluppati hanno promesso di fornire 30 miliardi di dollari per il periodo 2010-2012 e di mobilitare finanziamenti a lungo termine di ulteriori 100 miliardi di dollari all'anno entro il 2020 da una varietà di fonti.

Accordo sulla misurazione, rendicontazione e verifica delle azioni dei paesi in via di sviluppo, compreso un riferimento alla "consultazione e analisi internazionale", che doveva ancora essere definito.

L'istituzione di quattro nuovi organismi: un meccanismo su REDD-plus, un gruppo di alto livello nell'ambito della COP per studiare l'attuazione delle disposizioni finanziarie, il Copenhagen Green Climate Fund e un meccanismo tecnologico.

Il lavoro dei due gruppi centrali di negoziazione, l'AWG-LCA e l'AWG-KP è stato esteso dalla COP.

...

Collegati

DescrizioneLinguaDimensioneDownloads
Scarica questo file (Report Addendum COP 15.pdf)Report Addendum COP 15
 
EN383 kB197
Scarica questo file (Report COP 15.pdf)Report COP 15
 
EN354 kB223

Tags: Ambiente Clima

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

UNMIG databook 2024
Giu 11, 2024 69

UNMIG databook 2024

UNMIG databook 2024 ID 22042 | 11.06.2024 / In allegato La pubblicazione riporta i dati riferiti alle attività 2023 svolte dagli Uffici territoriali dell’UNMIG e dai Laboratori chimici e mineralogici, unitamente ai dati relativi alla situazione in Italia, al 31 dicembre 2023, delle attività di… Leggi tutto
Linee guida per i Soggetti attuatori MASE v2 0 del 07 06 2024
Giu 10, 2024 84

PNRR - Linee guida per i Soggetti attuatori MASE (v2.0 del 07.06.2024)

PNRR - Linee guida per i Soggetti attuatori MASE (v2.0 del 7 giugno 2024) ID 22040 | 10.06.2024 / In allegato Adottata la nuova versione 2.0 delle Linee Guida per i soggetti attuatori - Istruzioni operative per le attività di gestione finanziaria, monitoraggio, rendicontazione e controllo per gli… Leggi tutto
Raccomandazione  UE  2024 1590
Giu 04, 2024 119

Raccomandazione (UE) 2024/1590

Raccomandazione (UE) 2024/1590 ID 21990 | 04.06.2024 Raccomandazione (UE) 2024/1590 della Commissione, del 28 maggio 2024, sul recepimento degli articoli 8, 9 e 10 recanti le disposizioni relative all'obbligo di risparmio energetico della direttiva (UE) 2023/1791 del Parlamento europeo e del… Leggi tutto
Alberi monumentali italia
Giu 03, 2024 128

Alberi monumentali Italia: Brochure Masaf

Alberi monumentali Italia: Brochure Masaf ID 21986 | 03.06.2024 / Brochure allegata Brochure informativa degli Alberi monumentali d'Italia realizzata con lo scopo di illustrare in sintesi cos'è un Albero monumentale e quali sono i criteri per dichiararne la monumentalità, come segnalare un albero… Leggi tutto
Mag 28, 2024 516

Regolamento (UE) 2024/1468

Regolamento (UE) 2024/1468 ID 21940 | 28.05.2024 Regolamento (UE) 2024/1468 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 14 maggio 2024, che modifica i regolamenti (UE) 2021/2115 e (UE) 2021/2116 per quanto riguarda le norme sulle buone condizioni agronomiche e ambientali, i regimi per il clima,… Leggi tutto
Mag 21, 2024 240

Direttiva 2001/80/CE

Direttiva 2001/80/CE Direttiva 2001/80/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 ottobre 2001, concernente la limitazione delle emissioni nell'atmosfera di taluni inquinanti originati dai grandi impianti di combustione (GU L 309 del 27.11.2001) Abrogata da: Direttiva 2010/75/UE… Leggi tutto
Grandi impianti di combustione ISPRA 2011
Mag 21, 2024 216

Grandi impianti di combustione: emissioni totali, emissioni specifiche e concentrazioni

Grandi impianti di combustione: emissioni totali, emissioni specifiche e concentrazioni ID 21898 | 21.05.2024 / Rapporto ISPRA 132/2011 Il presente rapporto contiene l’elaborazione dei dati delle emissioni in atmosfera di biossido di zolfo, di ossidi di azoto e di polveri, nonché dei combustibili… Leggi tutto

Più letti Ambiente