Slide background
Slide background
Slide background
Slide background




Pile ed accumulatori | Comunicazione entro 31 marzo 2022

ID 15915 | | Visite: 2799 | News ambientePermalink: https://www.certifico.com/id/15915

Pile ed accumulatori   Comunicazione entro 31 marzo 2022

Pile ed accumulatori / Comunicazione entro il 31 marzo 2022

ID 15915 | 27.02.2022 / Download InformativaDownload Info Comunicazione

Aperto il portale per la presentazione della Comunicazione annuale 2022, contenente i dati delle pile e accumulatori immessi sul mercato nel 2021.

Dal 21 gennaio è attivo il sistema per la presentazione della Comunicazione annuale sulle quantità di pile e accumulatori immessa sul mercato nel corso del 2021 da parte dei produttori iscritti al Registro Nazionale Pile e Accumulatori da presentare entro il 31 marzo 2022.

La scadenza per la presentazione della comunicazione, prevista dal Decreto legislativo 20 novembre 2008, n. 188, è il 31 marzo 2022.
La scrivania personale è accessibile dalla home page del portale www.registropile.it cliccando su Scrivania per i produttori.
L'accesso deve essere effettuato mediante CNS o SPID intestati al legale rappresentante o di altro soggetto precedentemente delegato.
Una volta fatto l'accesso la funzione da selezionare è Comunicazione Pile.
Le informazioni richieste nonché le modalità di compilazione e trasmissione, sono rimaste immutate rispetto al 2021.
Non è previsto il versamento di alcun diritto di segreteria.
La comunicazione va presentata, indicando valori pari a 0, anche se l'impresa non ha immesso alcuna quantità sul mercato.
La compilazione è assistita da funzioni di aiuto specifiche per ogni pagina.
______

L'articolo 14 del Decreto legislativo 20 novembre 2008, n. 188 prevede l’istituzione presso il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, del Registro nazionale dei soggetti tenuti al finanziamento dei sistemi di gestione dei rifiuti di pile e accumulatori. All'interno di tale registro e' prevista una sezione relativa ai sistemi collettivi istituiti per il finanziamento della gestione dei rifiuti di pile e accumulatori.

Il produttore di pile e accumulatori può immettere sul mercato tali prodotti solo a seguito di iscrizione telematica al Registro da effettuarsi presso la Camera di commercio di competenza. Tale iscrizione deve essere effettuata, conformemente a quanto previsto dall'allegato III, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto.

Ai sensi dell'articolo 3 comma 1 punto m) è considerato produttore e deve iscriversi al registro chiunque immetta sul mercato nazionale per la prima volta a titolo professionale pile o accumulatori, compresi quelli incorporati in apparecchi o veicoli, a prescindere dalla tecnica di vendita utilizzata, comprese le tecniche di comunicazione a distanza definite agli articoli 50, e seguenti, del decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206, di recepimento della direttiva 97/7/CE riguardante la protezione dei consumatori in materia di contratti a distanza.

Sanzioni

Ai sensi dell'articolo 25 c. 3 del D.Lgs. 20 novembre 2008 n. 188 il produttore che, entro il 31 marzo, non comunica al registro nazionale dei soggetti tenuti al finanziamento dei sistemi di gestione dei rifiuti di pile e accumulatori i dati relativi alle pile ed accumulatori immessi sul mercato nazionale nell'anno precedente, ovvero le comunica in modo incompleto o inesatto, e' punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 2.000 ad euro 20.000.

La scrivania personale è accessibile dalla home page del portale www.registropile.it cliccando su Scrivania per i produttori.

L'accesso deve essere effettuato mediante CNS o SPID intestati al legale rappresentante o di altro soggetto precedentemente delegato.

Una volta fatto l'accesso la funzione da selezionare è Comunicazione Pile.

Le informazioni richieste nonché le modalità di compilazione e trasmissione, sono rimaste immutate rispetto al 2020.

Non è previsto il versamento di alcun diritto di segreteria.

La comunicazione va presentata, indicando valori pari a 0, anche se l'impresa non ha immesso alcuna quantità sul mercato.

La compilazione è assistita da funzioni di aiuto specifiche per ogni pagina.

...

1. Soggetti obbligati

La Comunicazione va presentata dai produttori di pile e accumulatori così come definiti dall'articolo 2 comma 1 lettera n) del D.lgs. 188/ 2008 iscritti al Registro Nazionale dei Produttori di pile e accumulatori per comunicare le pile e accumulatori, di cui alla tabella contenuta nell’allegato 3 che il dichiarante, nell'anno di riferimento, ha immesso sul mercato.

E’ considerato produttore, ai sensi della norma, chiunque immetta sul mercato nazionale per la prima volta a titolo professionale pile o accumulatori, compresi quelli incorporati in apparecchi o veicoli, a prescindere dalla tecnica di vendita utilizzata, comprese le tecniche di comunicazione a distanza.

2. Modifiche rispetto al 2021

Non vi sono modifiche rispetto alla dichiarazione presentata nel 2020.

3. Come va compilata e trasmessa la Comunicazione annuale 2022

La scrivania personale è accessibile dalla home page del portale www.registropile.it cliccando su Scrivania per i produttori

L'accesso deve essere effettuato mediante CNS o SPID intestati al legale rappresentante o di altro soggetto precedentemente delegato.

Una volta fatto l'accesso la funzione da selezionare, dal menù Pratiche, è Comunicazione Pile

3.1 Compilazione

I produttori devono compilare la scheda IMM PA per comunicare i dati relativi alle pile e accumulatori che il dichiarante, nell'anno di riferimento, ha immesso sul mercato.

I dati che devono essere comunicati sono i seguenti.

Prodotto

Pile o accumulatori, così come definiti nell’allegato II del D.Lgs, 188/2008

Nel sistema telematico è precompilato l’elenco delle tipologie per il quale il dichiarante è iscritto al Registro Nazionale dei produttori. Il produttore non può comunicare la quantità immessa sul mercato di tipologie di pile ed accumulatori per le quali non risulta iscritto al Registro. Per fare ciò dovrà, preliminarmente, effettuare una pratica di variazione;

Quantità

Quantità totale, espressa in peso e in pezzi di pile e accumulatori immessi sul mercato nell'anno di riferimento.

Se il dichiarante nell'anno (o negli anni) di riferimento NON ha immesso sul mercato alcuna quantità, dovrà esplicitamente indicare il valore 0 (zero). Il sistema telematico non consentirà di proseguire la compilazione se il
campo quantità non viene compilato per tutte le apparecchiature

3.2 Come va trasmesso alla Camera di commercio

La Comunicazione Produttori di pile e accumulatori deve essere compilata e trasmessa tramite il sito www.registropile.it.

3.3 Scadenza

31 marzo 2022.

3.4 Diritto di Segreteria

Non è previsto un diritto di segreteria.

4. Siti di riferimento

Informazioni e manuali sono disponibili sul sito www.registropile.it

5. Assistenza

Quesiti possono essere posti dalla pagina http://www.registropile.it/Home/Help 

...

Fonte: Registro Pile

Collegati

DescrizioneLinguaDimensioneDownloads
Scarica questo file (Informativa Comunicazione Pile ed accumulatori entro 31 marzo 2022.pdf)Informativa Comunicazione Pile ed accumulatori entro 31 marzo 2022
Certifico S.r.l. Rev. 0.0 2022
IT129 kB590
Scarica questo file (Comunicazione annuale 2022 - sintesi.pdf)Comunicazione annuale 2022 - sintesi
 
IT209 kB488

Tags: Ambiente Pile e accumulatori

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

UNMIG databook 2024
Giu 11, 2024 81

UNMIG databook 2024

UNMIG databook 2024 ID 22042 | 11.06.2024 / In allegato La pubblicazione riporta i dati riferiti alle attività 2023 svolte dagli Uffici territoriali dell’UNMIG e dai Laboratori chimici e mineralogici, unitamente ai dati relativi alla situazione in Italia, al 31 dicembre 2023, delle attività di… Leggi tutto
Linee guida per i Soggetti attuatori MASE v2 0 del 07 06 2024
Giu 10, 2024 100

PNRR - Linee guida per i Soggetti attuatori MASE (v2.0 del 07.06.2024)

PNRR - Linee guida per i Soggetti attuatori MASE (v2.0 del 7 giugno 2024) ID 22040 | 10.06.2024 / In allegato Adottata la nuova versione 2.0 delle Linee Guida per i soggetti attuatori - Istruzioni operative per le attività di gestione finanziaria, monitoraggio, rendicontazione e controllo per gli… Leggi tutto
Raccomandazione  UE  2024 1590
Giu 04, 2024 133

Raccomandazione (UE) 2024/1590

Raccomandazione (UE) 2024/1590 ID 21990 | 04.06.2024 Raccomandazione (UE) 2024/1590 della Commissione, del 28 maggio 2024, sul recepimento degli articoli 8, 9 e 10 recanti le disposizioni relative all'obbligo di risparmio energetico della direttiva (UE) 2023/1791 del Parlamento europeo e del… Leggi tutto
Alberi monumentali italia
Giu 03, 2024 134

Alberi monumentali Italia: Brochure Masaf

Alberi monumentali Italia: Brochure Masaf ID 21986 | 03.06.2024 / Brochure allegata Brochure informativa degli Alberi monumentali d'Italia realizzata con lo scopo di illustrare in sintesi cos'è un Albero monumentale e quali sono i criteri per dichiararne la monumentalità, come segnalare un albero… Leggi tutto
Mag 28, 2024 525

Regolamento (UE) 2024/1468

Regolamento (UE) 2024/1468 ID 21940 | 28.05.2024 Regolamento (UE) 2024/1468 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 14 maggio 2024, che modifica i regolamenti (UE) 2021/2115 e (UE) 2021/2116 per quanto riguarda le norme sulle buone condizioni agronomiche e ambientali, i regimi per il clima,… Leggi tutto
Mag 21, 2024 249

Direttiva 2001/80/CE

Direttiva 2001/80/CE Direttiva 2001/80/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 ottobre 2001, concernente la limitazione delle emissioni nell'atmosfera di taluni inquinanti originati dai grandi impianti di combustione (GU L 309 del 27.11.2001) Abrogata da: Direttiva 2010/75/UE… Leggi tutto
Grandi impianti di combustione ISPRA 2011
Mag 21, 2024 224

Grandi impianti di combustione: emissioni totali, emissioni specifiche e concentrazioni

Grandi impianti di combustione: emissioni totali, emissioni specifiche e concentrazioni ID 21898 | 21.05.2024 / Rapporto ISPRA 132/2011 Il presente rapporto contiene l’elaborazione dei dati delle emissioni in atmosfera di biossido di zolfo, di ossidi di azoto e di polveri, nonché dei combustibili… Leggi tutto

Più letti Ambiente