Slide background
Slide background
Slide background




Orientamenti della Commissione prodotti di plastica monouso

ID 13731 | | Visite: 491 | News ambientePermalink: https://www.certifico.com/id/13731

Orientamenti della Commissione prodotti di plastica monouso

Orientamenti della Commissione prodotti di plastica monouso direttiva (UE) 2019/904

Orientamenti della Commissione sui prodotti di plastica monouso conformemente alla direttiva (UE) 2019/904 del Parlamento europeo e del Consiglio sulla riduzione dell’incidenza di determinati prodotti di plastica sull’ambiente

GU C 216/1 del 07.06.2021

...

INDICE

1. INTRODUZIONE
2. TERMINI GENERALI E DEFINIZIONI
2.1. Definizione di plastica (articolo 3, punto 1)
2.1.1. Polimero
2.1.2. Può funzionare come componente strutturale principale dei prodotti finiti
2.1.3. Polimeri naturali che non sono stati modificati chimicamente
2.2. Prodotto di plastica monouso (articolo 3, punto 2)
2.2.1. Contenuto di plastica: fatto di plastica in tutto o in parte
2.2.2. Monouso
2.2.3. Natura ricaricabile e riutilizzabile del prodotto
3. RELAZIONE TRA LA DIRETTIVA (UE) 2019/904 E LA DIRETTIVA 94/62/CE
4. CRITERI SPECIFICI PER I PRODOTTI
4.1. Contenitori per alimenti
4.1.1. Descrizione dei prodotti e criteri nella direttiva
4.1.2. Panoramica dei prodotti ed elenco di esempi illustrativi
4.2. Pacchetti e involucri
4.2.1. Descrizione dei prodotti e criteri nella direttiva
4.2.2. Panoramica dei prodotti ed elenco di esempi illustrativi
4.3. Posate, piatti, cannucce e agitatori
4.3.1. Descrizione dei prodotti nella direttiva
4.3.2. Panoramica dei prodotti ed elenco di esempi illustrativi
4.4. Contenitori per bevande, bottiglie per bevande e tazze per bevande (compresi i relativi tappi e coperchi)
4.4.1. Descrizione dei prodotti e criteri nella direttiva
4.4.2. Tappi e coperchi
4.4.3. Esenzioni specifiche per prodotto
4.4.4. Panoramica dei prodotti ed elenco di esempi illustrativi
4.5. Distinzione tra alcune categorie di prodotti (correlati)
4.5.1. Elementi chiave per distinguere i contenitori per alimenti dai contenitori per bevande
4.5.2. Elementi chiave per distinguere i contenitori per alimenti dalle tazze per bevande
4.5.3. Elementi chiave per distinguere tra contenitori per bevande, bottiglie per bevande e tazze per bevande
4.5.4. Elementi chiave per distinguere i contenitori per alimenti dai pacchetti e dagli involucri
4.5.5. Elementi chiave per distinguere i piatti dai contenitori per alimenti
4.6. Sacchetti di plastica in materiale leggero
4.6.1. Descrizione dei prodotti e criteri nella direttiva
4.6.2. Panoramica dei prodotti ed elenco di esempi illustrativi
4.7. Bastoncini cotonati
4.7.1. Descrizione dei prodotti e criteri nella direttiva
4.7.2. Esenzioni specifiche per prodotto
4.7.3. Panoramica dei prodotti ed elenco di esempi illustrativi
4.8. Palloncini e relative aste
4.8.1. Descrizione dei prodotti e criteri nella direttiva
4.8.2. Esenzioni specifiche per prodotto
4.8.3. Panoramica dei prodotti ed elenco di esempi illustrativi
4.9. Assorbenti, tamponi igienici e applicatori per tamponi
4.9.1. Descrizione dei prodotti e criteri nella direttiva
4.9.2. Panoramica dei prodotti ed elenco di esempi illustrativi
4.10. Salviette umidificate
4.10.1. Descrizione del prodotto, criteri ed esenzioni nella direttiva
4.10.2. Panoramica dei prodotti ed elenco di esempi illustrativi
4.11. Prodotti del tabacco con filtri e filtri commercializzati in combinazione con i prodotti del tabacco
4.11.1. Descrizione dei prodotti e criteri nella direttiva
4.11.2. Panoramica dei prodotti ed elenco di esempi illustrativi
_______

ALLEGATO

Panoramica dei prodotti di plastica monouso, relative descrizioni e requisiti pertinenti di cui alla direttiva

1. INTRODUZIONE

Il presente documento fornisce orientamenti riguardanti l’interpretazione e l’attuazione della direttiva (UE) 2019/904 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 5 giugno 2019, sulla riduzione dell’incidenza di determinati prodotti di plastica sull’ambiente (1) (di seguito «la direttiva» o «la direttiva sui prodotti di plastica monouso»).

La direttiva si applica a tutti i prodotti di plastica monouso elencati nel suo allegato, ai prodotti di plastica oxo-degradabile e agli attrezzi da pesca contenenti plastica. L’articolo 12 prevede che la Commissione elabori orientamenti recanti esempi di ciò che deve essere considerato un prodotto di plastica monouso ai fini della direttiva. I presenti orientamenti si concentrano sui prodotti di plastica monouso inclusi nell’allegato, elencati di seguito:

- palloncini;
- aste per palloncini;
- contenitori per bevande con una capacità fino a tre litri e relativi tappi e coperchi;
- contenitori per bevande in polistirene espanso e relativi tappi e coperchi;
- bottiglie per bevande con una capacità fino a tre litri, compresi i relativi tappi e coperchi;
- agitatori per bevande;
- bastoncini cotonati;
- tazze per bevande;
- tazze per bevande in polistirene espanso e relativi tappi e coperchi;
- tazze per bevande e relativi tappi e coperchi;
- posate (forchette, coltelli, cucchiai, bacchette);
- contenitori per alimenti;
- contenitori per alimenti in polistirene espanso;
- sacchetti di plastica in materiale leggero;
- pacchetti e involucri;
- piatti;
- assorbenti, tamponi igienici e applicatori per tamponi;
- cannucce;
- prodotti del tabacco con filtri e filtri commercializzati in combinazione con i prodotti del tabacco;
- salviette umidificate.

Gli orientamenti non riguardano in dettaglio gli attrezzi da pesca e i prodotti realizzati con plastica oxo-degradabile. Per quanto riguarda questi ultimi, l’articolo 5 della direttiva vieta tutti i prodotti di plastica oxo-degradabili, non solo monouso, e non opera alcuna distinzione tra plastica oxo-degradabile biodegradabile e plastica oxo-degradabile non biodegradabile.

Il presente documento fornisce orientamenti sulle principali definizioni contenute nella direttiva, oltre ad esempi di prodotti da considerare compresi o meno nel suo ambito di applicazione. Questi esempi non sono esaustivi e servono unicamente a fornire un quadro illustrativo su come interpretare talune definizioni e i pertinenti requisiti della direttiva nel contesto degli specifici prodotti di plastica monouso. Il contenuto, compresi gli esempi, rispecchia il punto di vista della Commissione europea e, in quanto tale, non è giuridicamente vincolante. L’interpretazione vincolante della legislazione dell’UE è di esclusiva competenza della Corte di giustizia dell’Unione europea.

In particolare, in considerazione della pandemia di coronavirus, si osserva che l’articolo 11 prevede che le misure adottate per recepire e attuare gli articoli da 4 a 9 della direttiva siano conformi alla legislazione alimentare dell’Unione a garanzia dell’igiene e sicurezza degli alimenti. Il considerando 14 prevede inoltre che le misure non compromettano le buone prassi igieniche, le buone prassi di fabbricazione e l’informazione dei consumatori.

[...] Segue in allegato

Collegati



Tags: Ambiente Rifiuti Abbonati Ambiente

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

Report   Study on Certification and Verification Schemes in the Forest Sector and for Wood based Products
Set 15, 2021 25

Report: Study on Certification and Verification Schemes in the Forest Sector and for Wood-based Products

Report: Study on Certification and Verification Schemes in the Forest Sector and for Wood-based Products / 2021 What is forest certification? What does it certify? How is it used? What can you tell from a certificate? The answers to these questions are fundamental to understanding the relationship… Leggi tutto
Set 11, 2021 46

Legge 21 ottobre 1994 n. 584

Legge 21 ottobre 1994 n. 584 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 8 agosto 1994, n. 507, recante misure urgenti in materia di dighe. Entrata in vigore della legge: 22-10-1994 (GU n.247 del 21-10-1994) Collegati
Decreto-Legge 8 agosto 1994 n. 507
Leggi tutto
Set 11, 2021 37

Decreto-Legge 8 agosto 1994 n. 507

Decreto-Legge 8 agosto 1994 n. 507 Misure urgenti in materia di dighe. Entrata in vigore del decreto: 22-8-1994. (GU n.195 del 22-08-1994)
Conversione Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla Legge 21 ottobre 1994, n. 584 (in G.U. 21/10/1994, n.247).
Aggiornamenti… Leggi tutto
Decreto 8 novembre 2010 n  260
Set 08, 2021 50

Decreto 8 novembre 2010 n. 260

Decreto 8 novembre 2010 n. 260 Regolamento recante i criteri tecnici per la classificazione dello stato dei corpi idrici superficiali, per la modifica delle norme tecniche del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, recante norme in materia ambientale, predisposto ai sensi dell’articolo 75,… Leggi tutto
European maritime transport environmental report 2021
Set 07, 2021 75

European maritime transport environmental report 2021

European maritime transport environmental report 2021 The European Maritime Transport Environmental Report (EMTER) provides a factual analysis of the environmental pressures exerted by the maritime transport sector, presents up-to-date information on the relevant EU and international environmental… Leggi tutto
Set 07, 2021 37

Decreto 29 novembre 2000

Decreto 29 novembre 2000 Criteri per la predisposizione, da parte delle societa' e degli enti gestori dei servizi pubblici di trasporto o delle relative infrastrutture, dei piani degli interventi di contenimento e abbattimento del rumore. (GU n.285 del 06.12.2000) Collegati[box-note]Rumore: Quadro… Leggi tutto
Linee guida monitoraggio rumore infrastrutture stradali
Set 07, 2021 67

Linee guida predisposizione piani di risanamento acustico infrastrutture di trasporto lineari

Linee guida per la predisposizione e la verifica dell’efficacia dei piani di risanamento acustico delle infrastrutture di trasporto lineari Delibera del Consiglio Federale Seduta del 20.10.2012 Doc. n. 23/12/CF La linea guida descrive le metodologie da adottare per la predisposizione dei Piani di… Leggi tutto

Più letti Ambiente