Slide background
Slide background
Slide background




Decreto semplificazioni (D.L.77/2021): Interpello ambientale

ID 13690 | | Visite: 2795 | News ambientePermalink: https://www.certifico.com/id/13690

Interpello ambientale

Decreto semplificazioni (D.L.77/2021): Interpello ambientale / Risposta alle istanze entro 90 giorni introdotta dalla Legge di conversione

ID 13690 | Rev. 1.0 del 31.07.2021 / Documento allegato

La Legge di conversione, L. 108/2021 del Decreto semplificazioni D.L.77/2021 che ha introdotto l'Interpello ambientale, aggiunge i termini per la risposta alle istanze che deve essere data entro novanta giorni dalla data della loro presentazione.

Update Rev. 1.0 del 31.07.2021
Decreto-Legge 31 maggio 2021, n. 77Governance del Piano nazionale di ripresa e resilienza e prime misure di rafforzamento delle strutture amministrative e di accelerazione e snellimento delle procedure. (GU n.129 del 31.05.2021) convertito in legge dalla Legge 29 luglio 2021 n. 108 (GU n.181 del 30.07.2021 - SO n. 26)

Il Decreto-Legge 31 maggio 2021, n. 77, Governance del Piano nazionale di ripresa e resilienza e prime misure di rafforzamento delle strutture amministrative e di accelerazione e snellimento delle procedure. (in GU n.129 del 31.05.2021), ha inserito il novello articolo 3 septies al D.lgs 152/2006 relativo all'istituto dell'interpello ambientale. E' data possibilità alle e regioni, allele Province autonome di Trento e Bolzano, le province, le città metropolitane, i comuni, le associazioni di categoria rappresentate nel Consiglio nazionale dell'economia e del lavoro, le associazioni di protezione ambientale a carattere nazionale e quelle presenti in almeno cinque regioni o province autonome di Trento e Bolzano, di inoltrare al Ministero della transizione ecologica istanze di ordine generale sull'applicazione della normativa statale in materia ambientale. Le indicazioni fornite nelle risposte alle istanze di cui al presente comma costituiscono criteri interpretativi per l'esercizio delle attività di competenza delle pubbliche amministrazioni in materia ambientale, salvo rettifica della soluzione interpretativa da parte dell'amministrazione con efficacia limitata ai comportamenti futuri dell'istante. 
______

Decreto-Legge 31 maggio 2021, n. 77 convertito in legge dalla Legge 29 luglio 2021 n. 108

ART. 27 (Interpello ambientale) - in rosso le modifiche apportate dalla Legge 29 luglio 2021 n. 108 (di conversione)

D.lgs 152/2006

Art. 3-septies (Interpello in materia ambientale)

1. Le regioni, le Province autonome di Trento e Bolzano, le province, le città metropolitane, i comuni, le associazioni di categoria rappresentate nel Consiglio nazionale dell'economia e del lavoro, le associazioni di protezione ambientale a carattere nazionale e quelle presenti in almeno cinque regioni o province autonome di Trento e Bolzano, possono inoltrare al Ministero della transizione ecologica, con le modalità di cui al comma 3, istanze di ordine generale sull'applicazione della normativa statale in materia ambientale. La risposta alle istanze deve essere data entro novanta giorni dalla data della loro presentazione.

Le indicazioni fornite nelle risposte alle istanze di cui al presente comma costituiscono criteri interpretativi per l'esercizio delle attività di competenza delle pubbliche amministrazioni in materia ambientale, salva rettifica della soluzione interpretativa da parte dell'amministrazione con efficacia limitata ai comportamenti futuri dell'istante. Resta salvo l'obbligo di ottenere gli atti di consenso, comunque denominati, prescritti dalla vigente normativa. Nel caso in cui l'istanza sia formulata da più soggetti e riguardi la stessa questione o questioni analoghe tra loro, il Ministero della transizione ecologica può fornire un'unica risposta.

2. Il Ministero della transizione ecologica, in conformità all'articolo 3-sexies del presente decreto e al decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 195, pubblica senza indugio le risposte fornite alle istanze di cui al presente articolo nell'ambito della sezione "Informazioni ambientali" del proprio sito internet istituzionale di cui all'articolo 40 del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, previo oscuramento dei dati comunque coperti da riservatezza, nel rispetto del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

3. La presentazione delle istanze di cui al comma 1 non ha effetto sulle scadenze previste dalle norme ambientali, nè sulla decorrenza dei termini di decadenza e non comporta interruzione o sospensione dei termini di prescrizione.

Vedi la pagina dedicata:

Cover Interpelli ambientali 152 2006

Matrice Revisioni

Rev. Data Oggetto Autore
1.0 31.07.2021 Legge 29 luglio 2021 n. 108 Certifico Srl
0.0 01.06.2021 --- Certifico Srl

 

Collegati

Descrizione Livello Dimensione Downloads
Allegato riservato D.L. 77 2021 Decreto semplificazioni - Interpello ambientale Rev. 1.0 2021.pdf
Certifico S.r.l. Rev. 1.0 2021
118 kB 50
Allegato riservato D.L. 77 2021 Decreto semplificazioni - Interpello ambientale Rev. 00 2021.pdf
Certifico S.r.l. Rev. 0.0 2021
102 kB 134

Tags: Ambiente Abbonati Ambiente

Articoli correlati

Ultimi archiviati Ambiente

Linee guida SNPA 42 2022
Giu 20, 2022 60

Linee Guida applicazione metodica valutazione dell’eutrofizzazione nelle acque di transizione

Linee Guida per l’applicazione della metodica per la valutazione dell’eutrofizzazione nelle acque di transizione ID 16895 | 20.06.2022 / In allegato Linee guida Linee Guida SNPA n. 42/2022 La presente Linea Guida fornisce gli elementi tecnici per l’applicazione della metodologia per la valutazione… Leggi tutto
Rapporto ISTISAN 22 13
Giu 20, 2022 42

Profilo di salute di una comunità interessata da contaminazione industriale

Profilo di salute di una comunità interessata da contaminazione industriale Rapporto ISTISAN 22/13 - Il caso di Porto Torres: valutazioni ambiente-salute, epidemiologia e comunicazione. Lo studio descrittivo del profilo di salute dei residenti nel Comune di Porto Torres è stato effettuato… Leggi tutto
Trattamento e stoccaggio di rifiuti e materie prime secondarie
Giu 20, 2022 80

Trattamento e stoccaggio di rifiuti e materie prime secondarie

Trattamento e stoccaggio di rifiuti e materie prime secondarie Linea Guida CFPA-E numero 32:2014 F Queste specifiche si applicano agli impianti nei quali prodotti di rifiuto combustibili e rifiuti misti sono selezionati, processati ed immagazzinati. Si applicano anche agli impianti per il… Leggi tutto
Giu 15, 2022 58

Regolamento (CEE) n. 1836/93

Regolamento (CEE) n. 1836/93 Regolamento (CEE) n. 1836/93 del Consiglio, del 29 giugno 1993, sull'adesione volontaria delle imprese del settore industriale a un sistema comunitario di ecogestione e audit (GU L 168 del 10.7.1993) [box-warning]Abrogazione Regolamento (CE) n. 761/2001 del Parlamento… Leggi tutto
Giu 15, 2022 43

Comunicazione 2011/C 358/02

Comunicazione 2011/C 358/02 Comunicazione della Commissione - Elaborazione del piano di lavoro che stabilisce un elenco indicativo dei settori per l'adozione dei documenti di riferimento settoriali e transettoriali, a norma del regolamento (CE) n. 1221/2009, sull'adesione volontaria delle… Leggi tutto

Più letti Ambiente