Slide background

RTV Prevenzione Incendi Asili da oggi 7 Ottobre 2016

ID 3090 | | Visite: 932 | Prevenzione Incendi

Decreto 16 luglio 2014: RTV Prevenzione Incendi Asili da oggi 7 Ottobre 2016

Entro il 7 ottobre 2016 gli asili nido con oltre 30 persone presenti, esistenti al 28 agosto 2014 devono adeguarsi alle regole previste dalla regola tecnica di prevenzione incendi dm 16 luglio 2014 (termini prorogati dall’art. 4 comma 2-bis del DL 192/2014(*) (“Milleproroghe”), convertito in legge 11/2015)

Occorre presentare la SCIA antincendio ai sensi dell’art. 4 del DPR 151/2011.

Decreto 16 luglio 2014
Regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, costruzione ed esercizio degli asili nido.

Art. 1. Campo di applicazione
1. Le disposizioni contenute nel presente decreto si applicano per la progettazione, la costruzione e l’esercizio degli asili nido, così come defi niti nella regola tecnica di
cui all’art. 3.

Art. 2. Obiettivi
1. Ai fi ni della prevenzione incendi, allo scopo di raggiungere i primari obiettivi di sicurezza relativi alla salvaguardia delle persone e alla tutela dei beni contro i rischi di incendio, le attività di cui all’art. 1 del presente decreto sono realizzate e gestite in modo da:

a) minimizzare le cause di incendio;
b) garantire la stabilità delle strutture portanti al fine di assicurare il soccorso agli occupanti;
c) limitare la produzione e la propagazione di un incendio all’interno dei locali o edifici;
d) limitare la propagazione di un incendio ad edifici o locali contigui;
e) assicurare la possibilità che gli occupanti lascino i locali e gli edifi ci indenni o che gli stessi siano soccorsi in altro modo;
f) garantire la possibilità per le squadre di soccorso di operare in condizioni di sicurezza.

Art. 3. Disposizioni tecniche
1. Ai fini del raggiungimento degli obiettivi di cui all’art. 2, è approvata la regola tecnica di prevenzione incendi allegata al presente decreto.

Art. 4. Applicazione delle disposizioni tecniche
1. Le disposizioni del Titolo I della regola tecnica allegata al presente decreto si applicano agli asili nido di cui ai commi 2 ,3 e 4.

2. Le disposizioni riportate nel Titolo II della regola tecnica allegata al presente decreto si applicano: agli asili nido di nuova realizzazione con oltre 30 persone presenti; agli asili nido esistenti alla data di entrata in vigore del presente decreto, con oltre 30 persone presenti, nel caso di interventi di ristrutturazione, anche parziale, o di ampliamento successivi alla data di pubblicazione del presente decreto, limitatamente alle parti interessate dall’intervento.

3. Gli asili nido esistenti alla data di entrata in vigore del presente decreto con oltre 30 persone presenti sono adeguate alle disposizioni di cui al Titolo III della regola tecnica allegata al presente decreto, secondo le disposizioni di cui all’art. 6, salvo che nei seguenti casi:

a) siano in possesso di atti abilitativi riguardanti anche la sussistenza dei requisiti di sicurezza antincendio, rilasciati dalle competenti autorità, così come previsto all’art. 38 del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, recante disposizioni urgenti per il rilancio dell’economia,  convertito, con modificazioni, dalla legge 9 agosto 2013, n. 98;
b) siano stati pianifi cati, o siano in corso, lavori di realizzazione, ampliamento o di ristrutturazione dell’attività sulla base di un progetto approvato dal competente Comando provinciale dei vigili del fuoco ai sensi dell’art. 3 del decreto del Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151 e successive modificazioni.

4. Le disposizioni di cui al Titolo IV della regola tecnica allegata al presente decreto si applicano agli asili nido con meno di 30 persone presenti.

segue

DL 192/2014 (*)Art. 2-bis.
All'articolo 38, comma 2, del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 agosto 2013, n. 98, le parole: «entro tre anni dalla data di entrata in vigore dello stesso» sono sostituite dalle seguenti: «entro il 7 ottobre 2016».

Decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69 (FARE)
Art. 38. Disposizioni in materia di prevenzione incendi
1. Gli enti e i privati di cui all’articolo 11, comma 4, del d.P.R. 1º agosto 2011, n. 151, sono esentati dalla presentazione dell’istanza preliminare di cui all’articolo 3 del citato decreto qualora già in possesso di atti abilitativi riguardanti anche la sussistenza dei requisiti di sicurezza antincendio, rilasciati dalle competenti autorità.

2. Fermo restando quanto previsto al comma 1, i soggetti di cui al medesimo comma presentano l’istanza preliminare di cui all’articolo 3 e l’istanza di cui all'articolo 4 del d.P.R. n. 151 del 2011 entro il 7 ottobre 2016. 


(GU n.174 del 29-7-2014)

ebook Codice Prevenzione Incendi (RTO)

Decreto Presidente della Repubblica 1° agosto 2011 , n. 151

Nota:

Proroga termini al 31 Dicembre 2017:

Vedi Milleproroghe 2017

   
Allegati:
Scarica questo file (Decreto 16 Luglio 2014.pdf)Decreto 16 Luglio 2014RVT AsiliIT1672 kB(172 Downloads)

Tags: Sicurezza lavoro Prevenzione Incendi

Più letti Prevenzione Incendi

Ago 05, 2017 6681

Elenco Attività soggette visite Prevenzione Incendi D.P.R. 151/2011

ebook Google Android | ebook Apple iOSElenco delle attività soggette alle visite e ai controlli di Prevenzione Incendi DPR 151/2011 N N.* ATTIVITA' CATEGORIA A CATEGORIA B CATEGORIA C 1 191011 Stabilimenti ed impianti ove si producono e/o impiegano gas infiammabili e/o comburenti con quantità… Leggi tutto
Gen 02, 2016 5500

D.M. 1 febbraio 1986: Prevenzione Incendi autorimesse (Attività 75)

D.M. 1 febbraio 1986 Norme di sicurezza antincendi per la costruzione e l'esercizio di autorimesse e simili (G.U. n. 38 del 15 febbraio 1986) Note: - In corsivo grassetto (blu) sono riportati i criteri per la concessione di deroghe in via generale di cui alla Lettera-Circolare n. P1563/4108 sott.… Leggi tutto
Ott 04, 2017 5022

Decreto Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151

Decreto Presidente della Repubblica 1° agosto 2011 , n. 151 Regolamento recante semplificazione della disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione degli incendi, a norma dell’articolo 49, comma 4 -quater, del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30… Leggi tutto

Ultimi inseriti Prevenzione Incendi

Ott 15, 2017 124

Lettera Circolare Prot. n. P515/4101 sott. 72 E.6 del 24/04/2008

Lettera Circolare Prot. n. P515/4101 sott. 72 E.6 del 24/04/2008 OGGETTO: Aggiornamento della modulistica di prevenzione incendi da allegare alla domanda di sopralluogo ai fini del rilascio del CPI.... Ai sensi dell'art. 7, comma 6, del D.M. n. 37/2008, per gli impianti eseguiti prima dell'entrata… Leggi tutto
Ott 15, 2017 69

Lettera Circolare Prot. n. 0007768 del 25.05.2011

Lettera Circolare Prot. n. 0007768 del 25.05.2011 OGGETTO: Attestazione di idoneità di impianti di gas per utenze civili in esercizio sprovvisti di dichiarazione di conformità prevista dal DM 22 gennaio 2008 n. 37.Oggetto della presente circolare sono gli impianti per la distribuzione e… Leggi tutto
Ott 06, 2017 43

Decreto 4 maggio 1998

Decreto 4 maggio 1998 Disposizioni relative alle modalità di presentazione ed al contenuto delle domande per l'avvio di procedimenti di prevenzione incendi, nonchè all'uniformità dei connessi servizi resi dai comandi provinciali dei vigili del fuoco GU n° 104 del 07.05.1998 Abrogato da: D.M. 7… Leggi tutto
Ott 05, 2017 36

Decreto 22 febbraio 2006

Decreto 22 febbraio 2006 Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l’esercizio di edifici e/o locali destinati ad uffici. GU n. 51 del 02.03.2006 Leggi tutto
Ott 05, 2017 35

Circolare 11 dicembre 1985, n. 36

Circolare 11 dicembre 1985, n. 36 Prevenzione incendi: chiarimenti interpretativi di vigenti disposizioni e pareri espressi dal Comitato centrale tecnico scientifico per la prevenzione incendi su questioni e problemi di prevenzione incendi.GU n. 296 del 17.12.1985 Leggi tutto
Ott 05, 2017 44

Lettera Circolare 07/03/03, n° P324/4147 sott. 12

Lettera Circolare 07/03/03, n° P324/4147 sott. 12 Impianti di verniciatura utilizzanti vernici infiammabili o combustibili. Normativa di prevenzione incendi applicabile. Leggi tutto