Slide background
Slide background
Slide background




Circolare VVF n. 15480 del 16.10.2019

ID 9637 | | Visite: 1992 | Prevenzione IncendiPermalink: https://www.certifico.com/id/9637

Corsi base Prevenzione incendi

Circolare VVF n. 15480 del 16.10.2019

ID 9637 | 04.12.2019

Nuovo programma del Corso base di Prevenzione Incendi - Allegata Circolare e Documento di lettura PDF

Circolare DCPREV prot. n. 15480 del 16 ottobre 2019
Aggiornamento del programma didattico per i corsi base di prevenzione incendi di cui all'articolo 4 del D.M. 5 agosto 2011 e s.m.i.

OGGETTO: Corsi base di specializzazione in prevenzione incendi in attuazione dell'articolo 4 del D.M. 5 agosto 2011 e s.m.i..

Con precedenti determinazioni, questa Amministrazione ha definito l'articolazione, il programma e le procedure di approvazione del corso base, nonché dei corsi e seminari di aggiornamento previsti dal decreto 5 agosto 2011 e s.m.i.

Alla luce dell'evoluzione della normativa m materia di prevenzione incendi nel frattempo intervenuta, in particolare l'emanazione della c.d. Regola Tecnica Orizzontale allegata al decreto 3 agosto 2015 e delle successive regole tecniche verticali, si rende necessario procedere ad un aggiornamento del programma relativo ai corsi base di prevenzione incendi, di concerto con codesti Consigli Nazionali delle professioni.

E' stata pertanto/ definita l'articolazione aggiornata del programma del corso base di specializzazione antincendio, che si allega alla presente e che, con decorrenza immediata sostituirà la precedente versione.

Restano ovviamente validi i corsi già autorizzati e quelli per i quali sia già stata inoltrata la relativa richiesta di autorizzazione alla competente Direzione Regionale.

Nulla muta, invece, per quanto attiene alle procedure di autorizzazione del corso base, del relativo esame finale e dei successivi adempimenti amministrativi.

Si rivolge cortese richiesta affinché gli Uffici in indirizzo assicurino la comunicazione della presente nota agli uffici di competenza.

D.M. 5 agosto 2011
...

Art. 4. Programmi e organizzazione dei corsi

1. Il Dipartimento, sentiti i Consigli nazionali delle professioni elencate all’art. 3, stabilisce i programmi dei corsi base di specializzazione di prevenzione incendi, nonché la durata degli specifici insegnamenti.
2. I programmi dei corsi base di cui al comma 1 contengono almeno le materie di seguito indicate e prevedono un numero complessivo di ore di insegnamento non inferiore a centoventi:
...

Circolare VVF n. 15480 del 16.10.2019
...

Allegato

Corso base di specializzazione in prevenzione incendi finalizzato alla iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell’Interno (DM 05 agosto 2011, art. 4)

Il corso si pone l’obiettivo di fornire ai professionisate4 le principali indicazioni metodologiche per definire, fin dalla fase ideativa, i requisiti di sicurezza antincendio integrati con gli altri requisiti di progetto. E, in questa ottica, il corso presenta un’impostazione che predilige anche l’aspetto pratico, tale da fornire gli strumenti per l’approccio più idoneo alle reali necessità peculiari del settore della sicurezza antincendio, con particolare riguardo all’attività certificativa.

Inquadramento didattico

Il corso si articola in dieci moduli formativi, non modificabili in termini di numero ed argomenti.

In relazione alla complessità di alcuni degli argomenti trattati, è facoltà del soggetto organizzatore, in raccordo con la direzione del corso, stabilire dei momenti di verifica dell’apprendimento, a carattere didattico e non valutativo, non computabili nell’ambito delle 120 ore di corso.

Complessivamente il percorso formativo minimo è di 120 ore. Resta ferma la facoltà del soggetto organizzatore, in relazione a specifiche esigenze territoriali e/o di comparto, di inserire ulteriori argomenti o approfondire quelli previsti nei singoli moduli, per una durata complessiva maggiore.

La frequenza delle lezioni ha carattere obbligatorio e non possono, pertanto, essere ammessi a sostenere l’esame finale i discenti che abbiano maturato assenze superiori al 10% delle ore complessive di durata del corso stesso. Ai fini del raggiungimento del monte ore minimo per l’ammissione all’esame finale, il soggetto organizzatore del corso può prevedere, prima dell’esame, moduli didattici integrativi per i discenti aventi necessità.

Parte del corso è destinata all’acquisizione delle nozioni di più frequente applicazione che connotano la sicurezza antincendio delle attività soggette ai procedimenti di prevenzione incendi: ai professionisti vengono fornite conoscenze di base sulle principali regole tecniche di prevenzione incendi, prevedendo anche specifiche esercitazioni pratiche di elaborazione di progetti antincendio.

Al termine dei moduli 4, 5 e 7, i discenti dovranno confrontarsi con la predisposizione di un progetto antiincendio, sotto la guida del docente, comprensivo della predisposizione di un progetto antincendio, sotto la guida del docente, comprensivo della predisposizione della relativa modulistica, dell’organizzazione degli elaborati tecnici e dell’analisi del rischio; sarà cura del soggetto organizzatore individuare gli argomenti e le attività soggette più significative. E’ auspicabile collegare le esercitazioni alle visite presso le attività soggette di fine corso.

I dieci moduli che compongono il corso trattano i seguenti argomenti:

1. Legislazione in materia di prevenzione incendi
2. Fisica e chimica dell’incendio
3. La progettazione antincendio
4. La progettazione antincendio con il codice di prevenzione incendi
5. Procedure di prevenzione incendi
6. Approccio ingegneristico
7. Progettazione – Attività di tipo civile
8. Progettazione – Attività produttive/industriali
9. Attività a rischio di incidente rilevante
10. Visita presso una attività soggetta

[...segue in allegato]

_________

In allegato Documento di consultazione Allegato Circ. VVF 15480/2019

Documento di consultazione

Contenente tabelle di lettura relative a:

1. Contenuti minimi del corso

Moduli

[...segue in allegato]

2. Articolazione oraria dei moduli

Articolazione oraria

[...segue in allegato]

_____
Fonte CNI/VVF

Collegati

Pin It


Tags: Prevenzione Incendi Abbonati Prevenzione Incendi

Articoli correlati

Più letti Prevenzione Incendi

Decreto 5 agosto 2011
Dic 16, 2019 46573

Decreto 5 agosto 2011

Decreto 5 agosto 2011: Professionisti antincendio Iscrizione elenchi MI Procedure e requisiti per l'autorizzazione e l'iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell'interno di cui all'articolo 16 del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139. G.U. n.198 del 26 agosto 2011 Testo… Leggi tutto
Dic 16, 2019 42804

Decreto Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151

Decreto Presidente della Repubblica 1° agosto 2011 , n. 151 Disponibile, in allegato, il testo aggiornato con modifiche e note Riservato Abbonati in formato PDF stampabile/copiabile aggiornato data articolo. Regolamento recante semplificazione della disciplina dei procedimenti relativi alla… Leggi tutto
Marcatura CE maniglioni antipanico
Dic 16, 2019 32141

Maniglioni antipanico: normativa

Maniglioni antipanico: marcatura CE Le porte antincendio, salvo casi particolari, devono "aprirsi a semplice spinta dall'interno nel verso dell'esodo", i dispositivi di apertura del tipo maniglioni o piastre ai apertura pur non esssendo obbligatori, sono altamente consigliati per soddisfare il… Leggi tutto
DPR 151 2011 small
Dic 16, 2019 29844

Elenco Attività soggette visite Prevenzione Incendi D.P.R. 151/2011

PDF | ebook Google Android | ebook Apple iOSElenco delle attività soggette alle visite e ai controlli di Prevenzione Incendi DPR 151/2011 Testo consolidato Update 05.11.2019 Tabella di equiparazione DPR 151/2011 e DM 16.02.1982 Documento Tabella Attività e RTV (al link il Documento formato PDF) (1)… Leggi tutto

Ultimi inseriti Prevenzione Incendi

Quesito VVF documentazione aperture smaltimento fumo di emergenza
Apr 07, 2020 41

Quesito VVF documentazione aperture smaltimento fumo di emergenza

Quesito VVF documentazione aperture smaltimento fumo di emergenza VVF, 2020 ... Si fa seguito alla nota vs. rif. L_120_20 del 23/1/2020 di codesta Associazione. In relazione all'oggetto, si rappresenta che la soluzione conforme per il livello di prestazione II della misura S.8 "Controllo di fumi e… Leggi tutto
Feb 15, 2020 163

Lettera Circolare DCPST/A4/RS/3000 del 14 luglio 2006

Lettera Circolare DCPST/A4/RS/3000 del 14 luglio 2006 Ministero dell'internoDipartimento dei Vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civileDirezione centrale per la prevenzione e la sicurezza tecnica - Area rischi industrialiAlle Direzioni regionali dei Vigili del fuoco, del soccorso… Leggi tutto
Feb 15, 2020 198

Decreto 2 aprile 1990 n. 121

Decreto 2 aprile 1990 n. 121 Regolamento recante norme provvisorie per la sicurezza antincendio negli eliporti. (GU n.117 del 22-05-1990) Abrogato da: Decreto 26 ottobre 2007 n. 238 Collegati
Decreto 26 ottobre 2007 n. 238
Leggi tutto
Feb 15, 2020 197

Decreto 26 ottobre 2007 n. 238

Decreto 26 ottobre 2007 n. 238 Regolamento recante norme per la sicurezza antincendio negli eliporti ed elisuperfici. (GU n.294 del 19-12-2007) ______Art. 12. Disposizioni finali e abrogazioni ...4. E' abrogato il decreto del Ministro dell'interno 2 aprile 1990, n. 121. Collegati[box-note]Decreto 2… Leggi tutto
RD n  333 del 27 febbraio 1939
Feb 13, 2020 247

R.D. n. 333 del 27 febbraio 1939

Regio Decreto n. 333 del 27 febbraio 1939 Nuove norme per la organizzazione dei servizi antincendi. (GU n.49 del 28 febbraio 1939 SO)______ (Art.1) E' istituito e posto alla diretta dipendenza del Ministero dell'interno il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, il quale è chiamato a tutelare la… Leggi tutto
RDL 10 ottobre 1935 n  2472
Feb 13, 2020 216

Decreto Legge 10 ottobre 1935 n. 2472

Regio Decreto Legge 10 ottobre 1935 n. 2472 Organizzazione provinciale e coordinazione nazionale dei servizi pompieristici. (GU n. 32 del 08.02.1936) Art.1 E' istituito e posto alla diretta dipendenza del Ministero dell'interno il Corpo pompieri per la prevenzione ed estinzione incendi e per… Leggi tutto