Slide background
Slide background
Slide background

Le manifestazioni ed i locali di pubblico spettacolo

ID 2330 | | Visite: 2497 | Prevenzione IncendiPermalink: https://www.certifico.com/id/2330

Le manifestazioni ed i locali di pubblico spettacolo

Indicazioni procedurali e di prevenzione incendi per le commissioni di vigilanza

Le norme tecniche ed i vari chiarimenti emessi nel corso del tempo hanno portato ad una definizione di “locale di pubblico spettacolo” non sempre univoca e di immediata identificazione e ad interpretazioni procedurali disomogenee, in particolare in occasione delle manifestazioni temporanee dove si riscontrano una gran varietà di situazioni diverse.

Si è pertanto ritenuto necessario realizzare il presente documento - in aggiornamento della precedente versione del 2012 - con lo scopo di rendere più chiara l’individuazione delle attività da considerarsi di pubblico spettacolo ed univoca l’interpretazione delle procedure, al fine di rendere uniforme l’attività di controllo da parte del personale del Comando dei Vigili del Fuoco, delle Commissioni Locali di Vigilanza dei Locali di Pubblico Spettacolo e delle Amministrazioni Comunali competenti tramite i propri organi (Polizia Locale, Uffici Commercio e Uffici Tecnici).

Sono stati identificati i locali e le attività da considerarsi di pubblico spettacolo e quindi rientranti nel potere di controllo della Commissione di Vigilanza dei Locali di Pubblico Spettacolo ai sensi dell’art. 80 del TULPS.

E’ riportata una sintesi della normativa procedurale e tecnica aggiornata con i più recenti chiarimenti forniti dal Ministero dell’Interno.

E’ elencata, suddivisa per tipologia di attività, la documentazione da presentare per l’esame progetto e per il successivo sopralluogo della Commissione.

Sono stati inoltre realizzati degli schemi grafici esemplificativi al fine di rendere immediatamente comprensibili le caratteristiche che devono avere le installazioni temporanee.

Si è ritenuto utile, infine, riportare alcune linee guida per la realizzazione di allestimenti per feste paesane o attività similari dove non sono presenti attività di pubblico spettacolo e per le quali non è previsto il controllo delle Commissioni di Vigilanza.

Si precisa che dal presente documento restano escluse norme ed indicazioni in materia sanitaria, di impatto acustico, di sicurezza e igiene sugli ambienti di lavoro, di viabilità, ecc, che sono in capo ai rispettivi Enti di competenza e Organi di controllo.

VVF 2016
Per. Ind. Paolo Muneretto - Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Venezia

Tags: Sicurezza lavoro Prevenzione Incendi

Articoli correlati

Più letti Prevenzione Incendi

Gen 02, 2018 8843

Decreto Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151

Decreto Presidente della Repubblica 1° agosto 2011 , n. 151 Disponibile, in allegato, il testo aggiornato con modifiche e note Riservato Abbonati in formato PDF stampabile/copiabile aggiornato data articolo. Regolamento recante semplificazione della disciplina dei procedimenti relativi alla… Leggi tutto
Ago 05, 2017 8109

Elenco Attività soggette visite Prevenzione Incendi D.P.R. 151/2011

ebook Google Android | ebook Apple iOSElenco delle attività soggette alle visite e ai controlli di Prevenzione Incendi DPR 151/2011 N N.* ATTIVITA' CATEGORIA A CATEGORIA B CATEGORIA C 1 191011 Stabilimenti ed impianti ove si producono e/o impiegano gas infiammabili e/o comburenti con quantità… Leggi tutto

Ultimi inseriti Prevenzione Incendi

Feb 18, 2018 69

Nota DCPREV prot. n. 8879 del 4 luglio 2012

Nota DCPREV prot. n. 8879 del 4 luglio 2012 OGGETTO: Sistemi di protezione attiva antincendio a Sprinkler realizzati secondo norme di riferimento diverse dalla EN 12845. In riferimento ai quesiti pervenuti con le note indicate a margine ed inerenti l'argomento in oggetto, sentite al riguardo le… Leggi tutto
DM 19 08 1996
Feb 01, 2018 209

D.M. 19 Agosto 1996

D.M. 19 Agosto 1996 Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, costruzione ed esercizio dei locali di intrattenimento e di pubblico spettacolo. (S.O.G.U. n. 14 del 12 settembre 1996) Prevenzione incendi attività 65 - locali di pubblico spettacolo: DM 19/8/1996… Leggi tutto
Gallerie stradali attiva 80 PI
Gen 28, 2018 177

Circolare Prot. n. 0001771 del 06 Febbraio 2013

Circolare Prot. n. 0001771 del 06 Febbraio 2013 Prevenzione Incendi gallerie stradali di lunghezza superiore a 500 metri (nuova attività n. 80 del D.P.R. 151/2011) [box-info]D.P.R. 151/2011Attività 80 (nuova) Cat. A (tutte): Gallerie stradali di lunghezza superiore a 500 m e ferroviarie superiori a… Leggi tutto
UNO EN ISO 13943 vocabolario antincendio
Gen 26, 2018 255

Vocabolario Sicurezza in caso di incendio

Vocabolario Sicurezza in caso di incendio UNI EN ISO 13943:2017 Sicurezza in caso di incendio - Vocabolario La norma definisce la terminologia relativa alla sicurezza in caso di incendio. _________ Il documento contiene il vocabolario base applicabile alla sicurezza in caso di incendio, inclusa la… Leggi tutto
DM 27 luglio 2010
Gen 10, 2018 382

D.M. 27 luglio 2010: Prevenzione incendi attività commerciali (Attività 69)

D.M. 27 luglio 2010: Prevenzione incendi attività commerciali (Attività 69) D.M. 27 luglio 2010Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, costruzione ed esercizio delle attività commerciali con superficie superiore a 400 mq(GU n. 187 del 12 agosto 2010) Con… Leggi tutto
Decreto 3 marzo 2017
Dic 30, 2017 298

Decreto 3 marzo 2014

Decreto 3 marzo 2014 Modifica del Titolo IV del decreto 9 aprile 1994, in materia di regole tecniche di prevenzione incendi per i rifugi alpini. GU n. 62 del 15-3-2014Art. 1. Modifica alla regola tecnica di prevenzione incendi per i rifugi alpini 1. Il titolo IV - Rifugi Alpini della regola tecnica… Leggi tutto
Decreto 12 maggio 2016
Dic 30, 2017 303

D.M. 12 maggio 2016

D.M. 12 maggio 2016 Prescrizioni per l'attuazione, con scadenze differenziate, delle vigenti normative in materia di prevenzione degli incendi per l'edilizia scolasticaEntrata in vigore: 26.05.2016 GU n.121 del 25-05-2016 _____Art. 1. Attuazione, con scadenze differenziate, delle disposizioni di… Leggi tutto