Slide background

Termine del supporto esteso per Windows 7

ID 9879 | | Visite: 122 | NewsPermalink: https://www.certifico.com/id/9879

Temi: News

Dal 14 gennaio 2020 è terminato il supporto esteso di Windows 7, pubblicato nel 2009 come diretto successore di Windows Vista ma ritenuto da molti il vero "erede", come popolarità, di Windows XP. La fine del supporto esteso significa che la Microsoft non rilascerà più né aggiornamenti né patch di sicurezza: non solo quindi non saranno più implementate nuove funzioni, ma anche bug gravi, che possono compromettere la sicurezza del computer e l'integrità dei suoi dati, non verranno corretti.

Windows 7 è stato un sistema operativo molto apprezzato dagli utenti e, nonostante siano trascorsi più di 10 anni dal suo rilascio, è tuttora installato su centinaia di milioni di dispositivi. Molti nostri clienti tuttora lo utilizzano per consultare i siti o per lavorare tramite i software CEM4 e Certifico ADR Manager. Indicativamente, per quanto riguarda questi ultimi, abbiamo rilevato i seguenti dati:

  • Windows 10: 64,6%
  • Windows 7: 29,7%
  • Windows 8: 2,8%
  • Windows Server: 2,6%
  • Altri: 0,3%

(Fonte: indagine interna su un campione di licenze attive dal 1/01/2019 al 15/01/2020)

Com'era successo anche per il termine del supporto ufficiale di Windows XP e Windows Vista (vedi newsletter Microsoft abbandona Windows XP: noi no), i nostri software resteranno compatibili con Windows 7 ancora a lungo. Storicamente siamo sempre stati sensibili a questo aspetto, ben consapevoli che un aggiornamento del sistema operativo comporta spesso un adeguamento dell'hardware con costi anche importanti per il cliente.

Vogliamo infatti ricordare che:

  • il supporto ufficiale di Windows 95 terminò il 31/12/2001 ma Certifico Macchine continuò ad essere compatibile fino al 26/06/2005 (data di uscita della versione 3);
  • il supporto ufficiale di Windows 98 terminò l'11/07/2006 ma CEM4 continuò ad essere compatibile fino al 15/04/2009 (data di uscita delal versione 4.0.1);
  • l'ultimo service pack di Windows 2000 fu rilasciato il 13/09/2005 ma CEM4 continuò ad essere compatibile fino al 17/09/2010 (data di uscita della versione 4.1.4);
  • il supporto ufficiale di Windows XP terminò l'8/04/2014 ma CEM4 continuò ad essere compatibile fino al 3/03/2017 (data di uscita della versone 4.8.5).

Nonostante questo, siamo comunque attenti alle nuove tecnologie, in particolare il supporto alle ultime versioni di Microsoft SQL Server (recentemente anche SQLite con Certifico ADR Manager), le nuove funzioni presenti nella Home di CEM4 e le nuove valutazioni del rischio tramite schemi.

Passare gratuitamente a Windows 10

Come molti ricorderanno, inizialmente Windows 10 è stato disponibile gratuitamente per un anno per tutti gli utenti che avevano una versione regolare di Windows 7 o Windows 8. Non molti sanno però che questa possibilità, sebbene non più pubblicizzata, è ancora possibile seguendo questa procedura:

NOTA: questa procedura è fornita a titolo puramente informativo. Certifico s.r.l. non si assume alcuna responsabilità riguardo l'accuratezza del procedimento o per eventuali danni o perdite di dati che esso potrebbe causare. L'utente segue la procedura a proprio rischio e pericolo. Prima di iniziare, è consigliabile effettuare un backup dei propri dati.

  1. Visitare la pagina Scarica Windows 10 quindi fare click sul pulsante Scarica ora lo strumento.
  2. Avviare il software Media Creation Tool appena scaricato. Ci sono due possibilità:
    1. avviare l'installazione di Windows 10 direttamente sul computer in cui è stato scaricato, oppure
    2. creare un supporto di installazione per un altro PC: sarà necessaria un'unità USB o un DVD in cui salvare l'immagine ISO generata dallo strumento. Il supporto così creato dovrà quindi essere utilizzato sull'altro PC per l'installazione.
  3. Nel corso dell'installazione sarà richiesto all'utente se intende preservare i dati e i programmi precedentemente installati.

È bene ribadire che la licenza da aggiornare deve essere originale e compatibile con l'edizione della nuova licenza (per esempio Windows 8 Home con Windows 10 Home). In fase di installazione verrà effettuato un controllo sulla validità della licenza.

Le aziende che invece non intendono aggiornare possono richiedere l'accesso agli aggiornamenti di sicurezza estesi (ESU, Extended Security Update). Questo servizio a pagamento è fornito esclusivamente da Microsoft fino al 2023.

Pin It

Tags: News