Slide background

Indicazioni Conferenza Regioni e PA sulle “Zone Bianche”

ID 13658 | | Visite: 477 | NewsPermalink: https://www.certifico.com/id/13658

Temi: Coronavirus

Indicazioni Conferenza Regioni e PA sulle “Zone Bianche”

Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, 26 maggio 2021 - 21/72/CR04/COV19 indicazioni della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome sulle “Zone Bianche”

La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, a seguito dell’approvazione del Decreto Legge 18 maggio 2021 n. 65, ha preso atto che l’articolo 13 ha introdotto modifiche alle disposizioni in materia di scenari di rischio delle Regioni, già disciplinate dall’articolo 1 del Decreto Legge 16 maggio 2020 n. 33, frutto del lavoro congiunto nell’ambito del Tavolo tecnico-scientifico appositamente costituito per la revisione e l’aggiornamento dei parametri e degli indicatori di rischio da Covid-19.

Anche a seguito delle novità introdotte dal Decreto Legge n. 65/2021 nonché in precedenza dal Decreto Legge n. 52/2021, la Conferenza ha provveduto nella seduta del 20 maggio scorso all’aggiornamento complessivo delle Linee guida per la riapertura delle attività economiche e sociali ai sensi dell’articolo 1 comma 14 del Decreto Legge 33/2020 richiamato.

Tenuto conto che l’attuale contesto epidemiologico è caratterizzato anche dal buon andamento della campagna vaccinale, che ha consentito di mettere in sicurezza le fasce più deboli della popolazione e dalla previsione di una maggiore disponibilità di dosi vaccinali per i mesi di giugno e luglio, comportando il passaggio nelle prossime settimane di numerosi territori in zona bianca.

Fermo restando il rispetto degli obblighi di legge in zona bianca relativi all’utilizzo delle mascherine, al distanziamento per scongiurare gli assembramenti, all’aereazione e alla sanificazione e la necessità di assicurare un attento monitoraggio dell’evoluzione dei contagi nei singoli territori regionali, si ritiene opportuno condividere sin d’ora le seguenti misure per la zona bianca:

- Superamento delle limitazioni orarie alla circolazione e alle attività;
- Anticipazione al momento del passaggio in zona bianca delle riaperture delle attività economiche e sociali per le quali la normativa vigente (d.l. n.52/2021 e d.l. n.65/2021) dispone già la riapertura in un momento successivo.

Il riferimento per lo svolgimento delle attività è quello delle “Linee guida per la riapertura delle attività economiche e sociali”, adottate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e degli altri protocolli, ai sensi dell’art. 12 del d.l. 65/2021.

...

Fonte:  Conferenza Regioni e PA

Collegati

Tags: Coronavirus