Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Certifico Macchine 4


Scarica gratuitamente Certifico Macchine 4 e prova tutte le funzioni del Software

Vedi il sito dedicato cem4.eu

Vedi le versioni in Promo fino al 31 Maggio

Comunicato ADE 20 Dicembre 2018

ID 7436 | | Visite: 167 | News generaliPermalink: https://www.certifico.com/id/7436

Temi: News

Tabelle ACI 2019

Comunicato ADE 20 Dicembre 2018 

Tabelle nazionali dei costi chilometrici di esercizio di autovetture e motocicli elaborate dall'ACI - Articolo 3, comma 1, del decreto legislativo 2 settembre 1997, n. 314

(GU n.295 del 20-12-2018 - SO n. 57)

Le tabelle ACI 2019 contengono i nuovi parametri in base ai quali viene effettuato il calcolo del rimborso chilometrico spettanti ai dipendenti e professionisti che utilizzano il proprio mezzo di trasporto per attività di lavoro (dlgs 314/1997 art. 3 comma 1).

Le tabelle, inoltre, sono utilizzate per la determinazione del fringe benefit, cioè della retribuzione in natura che deriva dalla concessione in uso promiscuo ai dipendenti di veicoli aziendali, ossia utilizzati per esigenze di lavoro e per esigenze private.

D.Lgs. 2 settembre 1997 n. 314

Art. 3. Determinazione del reddito di lavoro dipendente

1. L'articolo 48 del testo unico delle imposte sui redditi, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, concernente la determinazione del reddito di lavoro dipendente, e' sostituito dal seguente:

"Art. 48 (Determinazione del reddito di lavoro dipendente).

- 1. Il reddito di lavoro dipendente e' costituito da tutte le somme e i valori in genere, a qualunque titolo percepiti nel periodo d'imposta, anche sotto forma di erogazioni liberali, in relazione al rapporto di lavoro. Si considerano percepiti nel periodo d'imposta anche le somme e i valori in genere, corrisposti dai datori di lavoro entro il giorno 12 del mese di gennaio del periodo d'imposta successivo a quello cui si riferiscono.

Calcolo Costi chilometrici e fringe-benefit

1. Dipendenti o professionisti che utilizzano il proprio veicolo per attività a favore del datore di lavoro

I costi chilometrici sono necessari per quantificare l'importo dei rimborsi spettante ai dipendenti o professionisti che utilizzano il proprio veicolo svolgendo attività a favore del datore di lavoro.

2. Retribuzione in natura della concessione in uso ai dipendenti dei veicoli aziendali che vengono destinati ad uso promiscuo per esigenze di lavoro e per esigenze private.

La determinazione del fringe-benefit, cioè della retribuzione in natura che deriva dalla concessione in uso ai dipendenti dei veicoli aziendali che vengono destinati ad uso promiscuo per esigenze di lavoro e per esigenze private.
Le tabelle Aci del benefit auto sono predisposte sulla base di una percorrenza annua di 15mila chilometri che è quella prevista dal Fisco per il calcolo del reddito da indicare in busta paga.
Nell'ultima colonna è riportato il fringe benefit annuale, ottenuto moltiplicando il costo al chilometro dell'autovettura interessata per 15mila e calcolando quindi il 30% del risultato, quota che la legge attribuisce all'uso privato da parte del dipendente.

Calcolo

E' possibile individuare i valori relativi ad ogni singolo veicolo, selezionando i seguenti parametri:

  • categoria di veicoli (autovettura, motociclo);
  • elenco marche (Alfa Romeo, Bmw, ecc..);
  • alimentazione (benzina, gasolio, ecc..);
  • autovetture in produzione e fuori produzione.

Sul sito dell'ACI, all'indirizzo internet www.aci.it è possibile effettuare il calcolo direttamente online.

Collegati

Scarica questo file (Comunicato ADE 20 dicembre 2018.pdf)Comunicato ADE 20 dicembre 2018 IT3249 kB(48 Downloads)

Tags: News