Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Certifico Macchine 4


Scarica gratuitamente Certifico Macchine 4 e prova tutte le funzioni del Software

Vedi il sito dedicato cem4.eu

Vedi le versioni in Promo fino al 31 Maggio

Strategia europea | Rifiuti di plastica

ID 5436 | | Visite: 2502 | News generaliPermalink: https://www.certifico.com/id/5436

Temi: Ambiente , Rifiuti

in story plastic circular economy 28787 1

Strategia europea | Rifiuti di plastica

Commissione Europea 16/01/2018

European Strategy for Plastics in a Circular Economy

Estratto Comunicato Stampa (traduzione IT non ufficiale)

Questa strategia pone i fondamenti per una nuova economia delle materie plastiche, dove la progettazione e la produzione di materie plastiche e di prodotti di plastica rispettino pienamente le esigenze di riutilizzo, riparazione e riciclaggio e siano materiali più sostenibili. Ciò offrirà un maggiore valore aggiunto e prosperità in Europa e stimolare l'innovazione. Ridurrà l'inquinamento plastico ed il suo impatto negativo sulle nostre vite e sull'ambiente. 

Ogni anno, gli europei generano 25 milioni di tonnellate di rifiuti di plastica, ma meno del 30% viene raccolto per il riciclaggio. In tutto il mondo, la plastica rappresenta l'85% dei rifiuti in spiaggia. E le materie plastiche stanno persino raggiungendo polmoni e tavole da pranzo dei cittadini, con microplastiche in aria, acqua e cibo che hanno un impatto sconosciuto sulla loro salute. Basandosi sui lavori passati della Commissione, la nuova strategia su scala europea in materia di materie plastiche affronterà la questione.

Tutti gli imballaggi di plastica sul mercato dell'UE saranno riciclabili entro il 2030, il consumo di materie plastiche monouso sarà ridotto e l'uso di microplastiche sarà limitato.

L'attuale strategia di plastica trasformerà il modo in cui i prodotti sono progettati, prodotti, usati e riciclati nell'UE. Troppo spesso il modo in cui le materie plastiche vengono attualmente prodotte, utilizzate e scartate non riescono a cogliere i vantaggi economici di un approccio più circolare. Nuoce all'ambiente L'obiettivo è proteggere l'ambiente e allo stesso tempo gettare le basi per una nuova economia plastica, in cui la progettazione e la produzione rispettano pienamente le esigenze di riutilizzo, riparazione e riciclaggio e si sviluppano materiali più sostenibili.

Questo approccio offrirà nuove opportunità per l'innovazione, la competitività e la creazione di posti di lavoro. Con la strategia dei rifiuti plastica, la Commissione ha adottato un quadro di monitoraggio, composto da una serie di 10 indicatori chiave che coprono ciascuna fase del ciclo, che misurerà i progressi verso la transizione verso un'economia circolare a livello UE e nazionale.

Prossimi passi

La Commissione presenterà la proposta sulle materie plastiche monouso nel 2018.

La Commissione avvierà i lavori sulla revisione della direttiva sugli imballaggi e sui rifiuti di imballaggio e preparerà le linee guida sulla raccolta differenziata e sulla cernita dei rifiuti da emettere nel 2019.

Fonte: Commissione Europea

Pin It

Tags: Ambiente Rifiuti