Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Certifico Macchine 4


Scarica gratuitamente Certifico Macchine 4 e prova tutte le funzioni del Software

Vedi il sito dedicato cem4.eu

Vedi le versioni in Promo fino al 31 Maggio

REACH: Campagna di informazione 2018

ID 4362 | | Visite: 2022 | News generaliPermalink: https://www.certifico.com/id/4362

Temi: Chemicals , Reach

REACH: Campagna di informazione 2018

La campagna di comunicazione “Carta di identità delle sostanze chimiche: 2018 ultima scadenza” è un’iniziativa del Ministero dell’Ambiente ed è condivisa dalle altre amministrazioni coinvolte nell’attuazione del regolamento REACH in Italia. L’obiettivo della campagna è di sensibilizzare le imprese (in particolare le PMI) e i cittadini/consumatori sui benefici derivanti dall’applicazione del regolamento REACH, ricordando in particolare la scadenza del 31 maggio 2018.

La campagna si articola in più fasi:

  • uno spot TV di 30’’ trasmesso sulle emittenti RAI (RAI 1-2-3 e RAI News24) negli spazi messi a disposizione dal Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri;
  • uno spot radiofonico diffuso sui canali RADIO 1-2-3 e Isoradio;
  • un sito specifico della campagna www.reach2018.it dove sinteticamente sono presentati i contenuti della campagna e le finalità. Il sito indirizza, per gli approfondimenti, al portale condiviso dalle amministrazioni italiane www.reach.gov.it  in cui sono presenti le informazioni utili per orientarsi sugli adempimenti previsti dal regolamento. Si possono trovare indicazioni sulle modalità, gli strumenti e i punti di contatto nazionali ed europei  utili per la registrazione;
  • invio massivo di e-mail promozionali, informative e di azione  sui  contenuti della campagna con le indicazioni dei siti di riferimento;
  • una campagna web 2.0 che prevede la diffusione dei contenuti della campagna mediante messaggi e interviste sulle piattaforme  Facebook e Twitter tramite gli account istituzionali del Ministero dell’Ambiente.

La campagna è partita il 21 giugno 2017 con la messa in onda degli spot sui canali RAI TV e radio e sarà riproposta in autunno.

Come registrare una sostanza chimica

La registrazione di una sostanza consiste nella presentazione, da parte dei fabbricanti o degli importatori, di un dossier contenente le informazioni sulle proprietà fisico-chimiche, tossicologiche e ambientali e sugli usi della sostanza.

I soggetti interessati hanno la responsabilità di valutare i pericoli e i potenziali rischi delle sostanze che producono o importano. Queste informazioni vengono comunicate all'ECHA – l’Agenzia europea per le sostanze chimiche – tramite il fascicolo di registrazione.

L’impresa che non registra la sostanza entro il 31 maggio 2018 non potrà più fabbricarla, importarla o immetterla sul mercato. Quest’ultima scadenza interessa soprattutto le piccole e medie imprese (PMI) che caratterizzano il sistema industriale italiano.

Informazione per l'impresa

In questa sezione sono indicate le informazioni e gli strumenti per agevolare le imprese e tutti i soggetti interessati nella comprensione del regolamento REACH e dei relativi obblighi.

Se sei un’Impresa

A livello territoriale A livello nazionale A livello europeo

Le imprese possono rivolgersi sul territorio, per una prima richiesta di informazioni, a sette sportelli informativi territoriali REACH, presenti in alcune Regioni (Piemonte, Veneto, Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio e Sicilia).

A livello nazionale, Il Ministero dello Sviluppo Economico è il soggetto istituzionale che assicura l'istituzione e il funzionamento di un servizio nazionale di informazione e assistenza tecnica alle imprese (Helpdesk REACH), ai sensi dell'art. 124 del Regolamento, per fornire ai fabbricanti, agli importatori e agli utilizzatori a valle di sostanze chimiche adeguate informazioni sugli obblighi e sulle responsabilità che competono loro.

L’Helpdesk nazionale REACH è un servizio pubblico e gratuito che consente alle imprese di accedere a una serie di informazioni (anche sottoponendo direttamente dei quesiti all’Helpdesk) sul Regolamento, sulle modalità di pre-registrazione, registrazione e autorizzazione, sui SIEF (Forum per lo scambio di informazioni sulle sostanze chimiche) e sul SEA TOOL (strumento di supporto per l’analisi socioeconomica nel processo di autorizzazione). Sul sito dell’Helpdesk sono infine presenti una sezione dedicata alla formazione e una rubrica dedicata alle news di interesse per le imprese.

Inoltre il Ministero dello Sviluppo economico dal 1 gennaio 2017 ha  introdotto con una frequenza quindicinale, la possibilità per le imprese e per altri soggetti interessati (consulenti, amministrazioni, etc.) di richiedere un incontro individuale con gli esperti dell’helpdesk per discutere quesiti riguardanti specifiche problematiche relative agli obblighi REACH. In questa maniera l’helpdesk intende aprire un ulteriore canale  di dialogo e approfondimento con le imprese, integrando il tradizionale servizio di risposta ai quesiti on-line. Gli incontri si tengono presso il Ministero dello Sviluppo Economico (via Molise 2, 00187 Roma).

Maggiori informazioni sulle date disponibili e le modalità di richiesta sono reperibili sul sito dell’Helpdesk nazionale REACH

A livello europeo è l' Agenzia europea per le sostanze chimiche (ECHA) che svolge l'azione di informazione e di assistenza alle imprese.

http://www.minambiente.it/reach2018

Fonte: Ministero dell'Ambiente

Tags: Chemicals Reach