Schema DM: Modifiche decreto 26 giugno 1984 reazione al fuoco materiali

ID 16786 | | Visite: 805 | Prevenzione IncendiPermalink: https://www.certifico.com/id/16786

Schema DM Modifiche DM 26 giugno 1984 Classificazione di reazione al fuoco

Schema DM modifiche decreto 26 giugno 1984 / Classificazione di reazione al fuoco materiali 

ID 16786 | 06.06.2022 / In allegato Schema DM notificato CE

Schema di decreto ministeriale recante “Modifiche al decreto 26 giugno 1984, concernente “Classificazione di reazione al fuoco ed omologazione dei materiali ai fini della prevenzione incendi”, al decreto del Ministro dell’interno 10 marzo 2005, concernente “Classi di reazione al fuoco per i prodotti da costruzione da impiegarsi nelle opere per le quali è prescritto il requisito della sicurezza in caso d'incendio" e al decreto del Ministro dell’interno 3 agosto 2015 recante “Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi, ai sensi dell'articolo 15 del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139”.”

Numero di notifica CE: 2022/390/I 

Data di ricezione: 06/06/2022

Termine dello status quo: 07/09/2022

_________

Il decreto apporta delle modifiche, in tema di classificazione di reazione al fuoco ed omologazione dei materiali ai fini della prevenzione incendi.

Nel dettaglio lo schema di decreto si compone di 13 articoli, e precisamente:

­ art. 1: Modifica l’art. 1 del decreto 26 giugno 1984;
­ art. 2: Modifica l’art. 2 del decreto 26 giugno 1984;
­ art. 3: Modifica l’art. 3 del decreto 26 giugno 1984;
­ art. 4: Modifica l’art. 4 del decreto 26 giugno 1984;
­ art. 5: Modifica l’art. 10 del decreto 26 giugno 1984;
­ art. 6: Modifica l’art. 11 del decreto 26 giugno 1984;
­ art. 7: Modifica dell’allegato A.2.1 del decreto 26 giugno 1984;
­ art. 8: Modifica l’art. 1 del decreto 10 marzo 2005;
­ art. 9: Modifica l’art. 2 del decreto 10 marzo 2005;
­ art. 10: Modifiche al decreto 10 marzo 2005;
­ art. 11: Modifica l’art. 4 del decreto 26 giugno 1984;
­ art. 12: Modifica alla Sezione S1 del decreto 3 agosto 2015;
­ art. 13: Riporta le norme finali.

Si è ravvisata la necessità di applicare i metodi di prova e di classificazione, di cui al sistema europeo di classificazione di reazione al fuoco riportato in allegato al regolamento delegato (UE) 2016/364 della Commissione, anche ai prodotti da costruzione per i quali non si applicano le procedure ai fini della marcatura CE, in assenza di specificazioni tecniche o in applicazione volontaria delle procedure nazionali durante il periodo di coesistenza, al fine di conformare le opere in cui vengono installati tali prodotti al requisito di base «Sicurezza in caso d’incendio» del regolamento (UE) n.305/2011, e la necessità di prendere in considerazione le prestazioni dei prodotti da costruzione comprese quelle direttamente connesse ai rischi derivanti dai fumi emessi in caso d'incendio e di rimodulazione delle categorie e tipologie di materiali e manufatti assoggettati alle norme italiane di reazione al fuoco, tenendo anche conto delle moderne tipologie di produzione, nonché dei materiali e manufatti innovativi.

...

Fonte: CE

Collegati

Descrizione Livello Dimensione Downloads
Allegato riservato Schema DM - Modifiche classificazione di reazione al fuoco materiali .pdf
CE - 06.06.2022
321 kB 45

Tags: Prevenzione Incendi Abbonati Prevenzione Incendi