Torni: Documenti sulla norma di riferimento EN ISO 23125

ID 3012 | | Visite: 13948 | Documenti Riservati NormazionePermalink: https://www.certifico.com/id/3012

Torni: Documenti sulla norma di riferimento EN ISO 23125:2015

Documenti per la marcatura CE, adeguamenti di sicurezza dei torni in accordo TUS

I torni sono una delle macchine più diffuse nelle aziende, la norma di riferimento è la EN ISO 2315:2015 (tipo C), che deve essere presa in esame, sia per la costruzione di nuove macchine CE in "Presunzione di Conformità" ai RESS della Direttiva macchine 2006/42/CE in quanto norma armonizzata, che, per verifiche di conformità di adeguamenti, fase di accettazione del bene, ecc, secondo il concetto di" buona tecnica" o "stato dell'arte" prevista dal TUS D.Lgs. 81/2008.

Sono stati elaborati di 3 Documenti tecnici sui torni:

1. La classificazione dei torni
2. I requisiti di sicurezza
3. Il tipo di controlli da effettuare

1° Documento Tecnico allegato, estratto dalla norma, fornisce il quadro generale per la classificazione dei torni (19 Settembre 2016)
2° Documento Tecnico allegato, estratto dalla norma, fornisce il quadro generale dei Pericoli e relativi requisiti di sicurezza (24 Settembre 2016)
3° Documento Tecnico allegato, estratto dalla norma, illustra  accordo come effettuare la Verifica dei requisiti di sicurezza (5 Ottobre 206)

 

Pubblicata da UNI, a Luglio 2016, la versione IT della norma di riferimento per i torni EN ISO 23125:2015, con errata corrige.

UNI EN ISO 23125:2015 Macchine utensili - Sicurezza - Torni
 
La norma specifica i requisiti e/o le misure per eliminare i pericoli o ridurre i rischi delle seguenti famiglie di torni e centri di tornitura, progettati in primo luogo per formare il metallo mediante taglio:

- torni a comando manuale senza controllo numerico;
- torni a comando manuale con controllo numerico limitato;
- torni e centri di tornitura a controllo numerico;
- torni automatici a mandrino singolo o mandrini multipli.

La norma, di tipo C, è armonizzata per la Direttiva macchine 2006/42/CE (15 Gennaio 2016), e la corretta applicazione è "Presunzione di Conformità" al rispetto dei RESS dell'All. I.


EN ISO 23125 Sicurezza Torni: Classificazione - Parte 1

Torni: il 1° Documento sulla sicurezza dei torni in accordo con la norma di riferimento EN ISO 23125:2015

In relazione ai pericoli pertinenti, i torni sono suddivisi in quattro gruppi differenti. I torni Gruppo 1, Gruppo 2 e Gruppo 3 possono quindi essere suddivisi nelle dimensioni "piccolo" o "grande".

Gruppo 1: tornio a comando manuale senza controllo numerico
Gruppo 2: tornio a comando manuale con capacità limitate di controllo numerico
Gruppo 3: tornio e centro di tornitura a controllo numerico

Tornio piccolo: Tornio all'interno dei seguenti limiti dimensionali:

- torni e centri di tornitura con mandrino orizzontale con una distanza tra i centri (BC) fino a 2 000 mm compresi che sono progettati per accettare dispositivi di bloccaggio del pezzo con diametro esterno fino a 500 mm compresi;
- torni verticali, torni con mandrino invertito incluse macchine di prelievo e centri di tornitura che sono progettati per accettare dispositivi di bloccaggio del pezzo con diametro esterno fino a 500 mm compresi.

Tornio grande: Tornio che è maggiore dei seguenti limiti dimensionali:

- torni e centri di tornitura con mandrino orizzontale con una distanza tra i centri maggiore di 2 000 mm o che sono progettati per accettare dispositivi di bloccaggio del pezzo con diametro esterno maggiore di 500 mm;
- torni verticali, torni con mandrino invertito incluse macchine di prelievo e centri di tornitura che sono progettati per accettare dispositivi di bloccaggio del pezzo con diametro esterno maggiori di 500 mm.

segue nel Documento allegato


 

EN ISO 23125 Sicurezza Torni: Pericoli - Situazioni Pericolose - Eventi pericolosi - Parte 2

Torni: il 2° Documento sulla sicurezza dei torni in accordo con la norma di riferimento EN ISO 23125:2015.

I pericoli significativi trattati sono elencati nella Tabella presente.

Prestare particolare attenzione ai pericoli insorgenti da quanto segue:

a) espulsione di utensili, griffe di mandrini autocentranti, dispositivi di bloccaggio, pezzi o loro parti, inclusi stridi e trucioli (vedere prospetto 3, punto 8.1 );
b) impigliamento o intrappolamento nelle parti in movimento della macchina, specialmente mandrini autocentranti, porta mandrini di indicizzazione motorizzati, utensili motorizzati, pezzi (vedere prospetto 3, punto A.4) nonché materiale del pezzo e barre che sporgono dalla parte posteriore del mandrino;
c) contattò con parti in movimento della macchina inclusi il taglio e lo schiacciamento tra le parti mobili e quelle fisse/mobili della macchina;
d) scivolamento, inciampo e caduta;
e) incendio ed esplosione.

La Tabella di riferimento ha la struttura che segue, per ogni Pericolo/Situazione pericolosa/Evento pericoloso sono riportati i Requisiti di sicurezza da garantire con riferimenti ai punti:

- (Norma tipo A) EN ISO 12100 
- (Norme tipo B) EN 60204-1, EN ISO 14119, EN ISO 14120, EN ISO 13857, EN ISO 14122-1/2/3/4, altre
- (Norma tipo C) Requisiti della EN ISO 23125


segue nel Documento allegato




EN ISO 23125 Sicurezza Torni: Verifica dei requisiti - Parte 3

Torni: il 3° Documento sulla sicurezza dei torni in accordo con la norma di riferimento EN ISO 23125:2015.

Nel Documento sono riportati un elenco
dei requisiti di sicurezza e/o delle misure di protezione e il tipo di modalità di verifica:

1. ISPEZIONE VISIVA
2. PROVA DI FUNZIONAMENTO
3. MISURAZIONE
4. CALCOLO
5. DOCUMENTAZIONE

segue nel Documento allegato


Attenzione Estratto elaborato dalla norma EN ISO 23125, l'unico riferimento ufficiale è UNI o ISO:

 
 
 


Scarica questo file (ISO 23125 2015 Preview.pdf)ISO 23125 2015 PreviewISO 2015EN888 kB(1629 Downloads)

Tags: Normazione Norme Direttiva macchine Abbonati Normazione