Misure VVF per il contrasto contagio SARS-CoV-2 luoghi di lavoro

ID 11949 | | Visite: 2160 | News SicurezzaPermalink: https://www.certifico.com/id/11949

VVF 27 10 2020

Misure per il contrasto contagio SARS-CoV-2 nei luoghi di lavoro

Ministero dell'interno, Dipartimento VVF

27 ottobre 2020 (aggiornamento)

Misure per il contrasto al rischio da contagio da SARS-CoV-2 nei luoghi di lavoro per il personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

_____

Sommario
1. PREMESSA
2. ELEMENTI RELATIVI ALLA NORMATIVA DI SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO
3. MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE PER LE STRUTTURE CENTRALI E TERRITORIALI DEL C.N.VV.F.
3.1. Misure organizzative, procedurali, tecniche, compresi i trasporti
3.1.1. Revisione della organizzazione del lavoro e turni
3.1.2. Distanziamento nell’attività lavorativa e nella pausa pranzo
3.1.3. Distanziamento nelle fasi di recupero psico-fisico/dormitori
3.1.4. Effettuazione di attività in presenza: riunioni e corsi di formazione
3.1.5. Gestione entrata/uscita dei lavoratori
3.1.6. Revisione del lay-out e percorsi
3.1.7. Gestione sistemi di ricambio dell’aria
3.1.8. Gestione dei casi sintomatici
3.1.9. Buone pratiche di igiene
3.1.10. Rientro dallo smart working
3.1.11. Buone pratiche per il trasporto con veicoli dell’Amministrazione
3.1.12. Attività svolte all’esterno della sede di servizio
3.1.13. Accesso degli esterni nelle sedi di servizio
3.2. Utilizzo dei dispositivi di prevenzione del contagio
3.2.1. Mascherina di “comunità” o “generica” o “sociale”
3.2.2. Mascherina “DM chirurgica di tipo I, tipo II e tipo IIR”
3.2.3. Maschere respiratorie filtranti FFP
3.2.4. Come indossare e togliere le mascherine
3.2.5. Guanti monouso in diversi materiali plastici sintetici o in lattice
3.2.6. Rischi secondari associati all’utilizzo dei dispositivi di prevenzione del contagio
3.3. Pulizia/igienizzazione luoghi e attrezzature di lavoro e sanificazione straordinaria
3.3.1. Attività di pulizia/igienizzazione
3.3.2. Attività di sanificazione straordinaria
3.4. Quadro sintetico delle misure di prevenzione e protezione
4. INFORMAZIONE E FORMAZIONE
4.1. Generalità sulle attività di informazione e formazione
5. PROCEDURA PER L’INDIVIDUAZIONE DI ULTERIORI MISURE DI CONTENIMENTO AL CONTAGIO DA SARS-COV-2
5.1. Fasi procedura per l’individuazione di ulteriori misure di prevenzione e protezione
5.1.1. Analisi dell’organizzazione del lavoro (ad es. attività in presenza, turnazione e modalità di svolgimento dell’attività)
5.1.2. Individuazione delle attività che possono essere eseguite con lo smart working
5.1.3. Attività che devono essere eseguite in sede ed individuazione dei percorsi interni
5.1.4. Classificazione dei luoghi di lavoro
5.1.5. Classificazione luoghi in base all’affollamento
5.1.6. Analisi del lay-out dei luoghi classificati
5.1.7. Individuazione del personale che opera all’esterno
5.1.8. Individuazione della presenza di utenti esterni e lavoratori in attività in appalto
5.1.9. Analisi dei rischi secondari
5.1.10. Revisione dei piani e delle procedure di emergenza
6. CONCLUSIONI
7. APPENDICE 1 - Studio della modulazione delle misure di contenimento del contagio da SARS-CoV-2 nelle sedi VF centrali e territoriali – misure di prevenzione e DPI
8. APPENDICE 2 – Scelta tipologia mascherine e relative certificazioni
8.1. Tipi di mascherine
8.1.1. Mascherine chirurgiche
8.1.2. Maschere respiratorie filtranti
8.1.3. Altri tipi di mascherine
8.1.4. Certificazione mascherine CE
8.1.5. Le altre certificazioni
9. APPENDICE 3 – La protezione individuale delle vie respiratorie nella pandemia da SARS-CoV-2 in Italia
10. BIBLIOGRAFIA
11. VADEMECUM
Allegato - MODULO PER INGRESSO VISITATORI

...

Fonte: VVF

Collegati:



Tags: Sicurezza lavoro Rischio biologico Abbonati Sicurezza Coronavirus