Locali per generatori di vapore e/o acqua surriscaldata

ID 9112 | | Visite: 850 | Documenti Riservati NormazionePermalink: https://www.certifico.com/id/9112

Locali generatori vapore UNI TR 11752

Locali per generatori di vapore e/o acqua surriscaldata

ID 9112 | 17.09.2019

Il presente documento fornisce indicazioni sulle caratteristiche dei locali in cui sono allocati generatori di vapore e/o di acqua surriscaldata e le eventuali attrezzature accessorie in relazione al rischio derivante dall'esercizio in pressione, in base a quanto indicato nel rapporto:

UNI/TR 11752:2019 Locali destinati al posizionamento di generatori di vapore e/o acqua surriscaldata e delle attrezzature ausiliarie.

Si applica ai locali chiusi e, ove pertinente, a quelli aperti nei quali sono allocati i generatori.

Sono esclusi dal campo di applicazione del rapporto tecnico i locali che ospitano:

- generatori con pressione massima ammissibile (PS) non superiore a 0,5 bar;
- generatori il cui volume complessivo sia inferiore o uguale a 25 litri e la cui pressione massima ammissibile non superi 32 bar;
- generatori di vapore d'acqua o di acqua surriscaldata per i quali ii prodotto della pressione ammissibile per ii volume complessivo non superi i 300 bar x L e la cui pressione non superi i 10 bar;
- generatori aventi volume minore o uguale a 5 litri indipendentemente dal valore di PS,

e comunque generatori aventi potenza termica nominale inferiore o uguale a 35 kW a condizione che siano installati singolarmente e non in batteria.

...

Requisiti dei locali

I locali in cui sono allocati i generatori, oltre alle disposizioni legislative in materia di salute e sicurezza dei luoghi di lavoro e in materia di antincendio, devono rispondere alle prescrizioni del manuale di istruzioni fornito dal fabbricante eventualmente integrate dalle indicazioni del presente rapporto tecnico.

Il locale è adibito esclusivamente all'esercizio e conduzione del generatore (o dei generatori), delle sue eventuali attrezzature ausiliarie e di eventuali impianti per la produzione di acqua calda e/o surriscaldata.

Figura


I locali, adeguatamente illuminati ed aerati, prevedono una illuminazione tale da consentire la lettura e l'osservazione degli strumenti di misura dalla normale zona di manovra.

I locali consentono l'agevole collettamento di scarichi e sfiati del generatore in modo da non recare danno a persone e beni. lnoltre il punto di scarico dovrebbe essere ispezionabile.

Lo scarico delle valvole di sicurezza è convogliato all'esterno del locale, in luogo sicuro e in modo da non limitare l'efficacia delle stesse.

Nei locali di installazione dei generatori non sono ammessi depositi di sostanze combustibili.

Le tubazioni sono disposte in modo da non ostacolare l'opera, nè intralciare il movimento della persona addetta alla conduzione del generatore.

L'accesso ai dispositivi di manovra e ai punti di ispezione deve avvenire in maniera sicura.

Le vie di ingresso e uscita dei locali consentono un agevole passaggio del personale e le porte al servizio delle vie di esodo devono essere apribili dall'interno verso l'esterno, in conformità con la legislazione in materia di prevenzione incendi e di sicurezza sul lavoro.

...

Locali chiusi

I locali chiusi non hanno porte, finestre o aperture simili che li colleghino con ambienti in cui sussistano pericoli di esplosione o d’incendio.

Gli accumulatori di vapore dovrebbero essere preferibilmente collocati all'aperto. [...]

Locali aperti

Per i generatori installati all’aperto si adottano, per quanto applicabili, i criteri di sicurezza relativi alle installazioni in locali chiusi. Si dovrebbe in ogni caso provvedere alla recinzione o almeno alla delimitazione dei generatori per impedire l'accesso all'impianto di persone estranee all'esercizio.[...]

Fig. 1 - Requisiti locali

Figura 1

...

segue in allegato

Fonti
UNI/TR 11752:2019

Certifico Srl - IT | Rev. 0.0 2019 
©Copia autorizzata Abbonati

Collegati:



Tags: Normazione Norme UNI Abbonati Normazione