UNI EN 15129:2018 Dispositivi antisismici

ID 6395 | | Visite: 3032 | Documenti Riservati NormazionePermalink: https://www.certifico.com/id/6395

UNI EN 15129 2018

UNI EN 15129:2018 Dispositivi antisismici

Data entrata in vigore : 21 giugno 2018
 
La norma riguarda la progettazione dei dispositivi antisismici, inclusi nelle strutture con lo scopo di modificarne la risposta all'azione sismica.
 
Specifica i requisiti funzionali e le regole generali di progettazione in situazioni sismiche e non sismiche, le caratteristiche dei materiali, i requisiti di fabbricazione e di esecuzione delle prove, nonché i criteri per la valutazione e verifica di costanza della prestazione, di installazione e di manutenzione. Fornisce anche i criteri per la marcatura CE.
 
Marcatura CE

La norma nell'Ed. 2009 (EN 15129:2009), alla data notizia, è armonizzata per il Regolamento CPR (UE) 305/2011, prevista armonizzazione della Ed. 2018 nella prossima Comunicazione di norme armonizzate Regolamento CPR.

Procedura di qualificazione nei casi di non applicabilità della marcatura CE.

I dispositivi antisismici che non rientrano nel campo di applicazione della EN 15129:2018 devono essere sottoposti a procedure di qualificazione, con verifica della conformità ai requisiti funzionali dichiarati.
Le caratteristiche dei dispositivi devono essere accertate mediante le prove sui materiali e sui dispositivi eseguite e certificate da laboratori di cui all’art. 59 del DPR n. 380/2001, dotati di adeguata competenza, attrezzatura ed organizzazione. Tali laboratori devono essere incaricati dal produttore previo nulla osta rilasciato dal STC Servizio Tecnico Centrale del Consiglio Superiore dei lavori pubblici.

La documentazione per la richiesta del rilascio deve includere almeno:
  1. denominazione e caratteristiche del dispositivo che si intende qualificare;
  2. disegni con l’esatta indicazione delle dimensioni, dei materiali impiegati, e della loro qualificazione, delle tolleranze ammesse e di ogni altra caratteristica utile alla loro valutazione;
  3. documentazione tecnica con la dichiarazione delle caratteristiche tecniche individuate come specificato nelle Norme tecniche per le costruzioni;
  4. certificati delle prove di qualificazione svolte dal laboratorio di prova prescelto;
  5. manuale di installazione e posa in opera, con l’individuazione, tra gli altri, di tutte le specifiche tecniche delle attrezzature e dei prodotti da utilizzare nelle operazioni di posa in opera.

La procedura di qualificazione può prevedere una visita in stabilimento (per la verifica della corretta implementazione del controllo di produzione in fabbrica), nonché la sorveglianza diretta sull’esecuzione delle prove di qualificazione.
I dispositivi antisismici, nei casi di non applicabilità della marcatura CE, devono essere dotati di un attestato di qualificazione (con validità di 5 anni) rilasciato dal STC, sentito il Consiglio Superiore dei lavori pubblici.

UNI EN 15129:2018
 
Recepisce:
EN 15129:2018

Sostituisce:
UNI EN 15129:2009
______
 
In allegato preview EN 15129:2018 riservato abbonati
 
 
This European Standard covers the design of devices that are provided in structures, with the aim of modifying their response to the seismic action. It specifies functional requirements and general design rules of the devices for the seismic and non-seismic design situations, material characteristics, manufacturing and testing requirements, as well as assessment and verification of constancy of performance, installation and maintenance requirements. This European Standard covers the types of devices and combinations thereof as defined in 3.4. NOTE Additional information concerning the scope of this European Standard is given in Annex A.
 
Fonte: UNI
CEN
 


Tags: Normazione Abbonati Normazione