ISO 21930:2017 Costruzioni - Dichiarazione Ambientale di Prodotto EDP

ID 4613 | | Visite: 3706 | News generaliPermalink: https://www.certifico.com/id/4613

ISO 21930:2017

Sustainability in buildings and civil engineering works - Core rules for environmental product declarations of construction products and services

ISO 21930:2017 provides the principles, specifications and requirements to develop an environmental product declaration (EPD) for construction products and services, construction elements and integrated technical systems used in any type of construction works.

ISO 21930:2017 complements ISO 14025 by providing specific requirements for the EPD of construction products and services.

ISO 21930:2017 establishes a core set of requirements to be considered as core product category rules (PCR) to develop an EPD for any construction product or service.

In addition, this document, as the core PCR document for construction products, construction elements and integrated technical systems:

a) includes the rules for calculating the life cycle inventory analysis (LCI), the predetermined environmental indicators and the life cycle impact assessment (LCIA) results that are reported in the EPD;

b) describes which life cycle stages are considered in a particular type of EPD, which processes are to be included in the life cycle stages and how the stages are subdivided into information modules;

c) defines rules for the development of scenarios;

d) includes the rules for reporting relevant environmental and technical information that are not covered by LCA;

e) defines the core elements to be included in an EPD;

f) establishes the structure of a project report;

g) defines the conditions under which construction products can be compared, based on the information provided by an EPD;

h) provides requirements and guidelines on PCR for sub-categories of construction products;

i) includes mandatory and unalterable requirements for any PCR based on this document.

EPDs for construction products, as described in this document, are primarily intended for use in B2B communication, but their use in B2C communication under certain conditions is not precluded. For EPDs intended for B2C communication, refer to ISO 14025 (see 5.4).

The assessment of social and economic impacts at the product level is not covered by this document.

NOTE 1
In this document, unless otherwise designated, the term construction product is used for any good(s) or service(s) related to construction works.

NOTE 2
Construction assemblies, construction elements and integrated technical systems, incorporated within construction works, can be considered construction products.

Sostenibilità negli edifici e nelle opere di ingegneria civile - Norme fondamentali per la dichiarazione di prodotti ambientali "EDP" di prodotti e servizi di costruzione

https://www.iso.org/standard/61694.html

http://store.uni.com/magento-1.4.0.1/index.php/iso-21930-2017.html

___________

ISO 21930:2017

UNI, Lunedì, 11 Settembre 2017

Di fronte ad una sempre crescente urbanizzazione, diventa indifferibile il calcolo delle prestazioni ambientali degli edifici in cui viviamo e lavoriamo. La norma internazionale ISO 21930:2017 “Sustainability in buildings and civil engineering works - Core rules for environmental product declarations of construction products and services” intende contribuire in modo significativo alla lotta al cambiamento climatico, attenuando gli impatti ambientali attribuibili al settore delle costruzioni e dell’ambiente costruito.

Tema centrale della norma è la Dichiarazione Ambientale di Prodotto (EPD - Environmental Product Declaration). Per un prodotto da costruzione, a partire da regole chiare generali (PCR - Product Category Rules) l’EPD consiste in una dichiarazione trasparente dell’impatto del suo ciclo di vita (dalla produzione delle materie prime, alla costruzione e operatività, dalla manutenzione allo smantellamento), che permette di ottenere i dati necessari alla valutazione dell’impatto ambientale di un intero edificio o di un’opera di ingegneria civile.
Il principale vantaggio dell’EPD è quello di presentare informazioni dettagliate e affidabili per un’analisi trasparente, indipendente e riproducibile degli impatti sull’ambiente dei prodotti da costruzione. Come un “passaporto di sostenibilità”, gli EPD forniscono uno strumento per valutare la progettazione di edificie di altre opere di ingegneria civile che si definiscono “a basso impatto ambientale”.

Le EPD elaborate in conformità alla ISO 21930 - elaborata dall’ISO/TC 59 “Buildings and civil engineering works” SC 17 “Sustainability in buildings and civil engineering works” - intendono garantire uniformità e coerenza nella redazione delle dichiarazioni ambientali per i prodotti da costruzione e i servizi.

Tuttavia, a livello europeo esiste la norma EN 15804:2014, recepita da UNI come norma nazionale, che ha anticipato alcuni dei contenuti della ISO 21930. La norma definisce le regole quadro per ogni categoria di prodotto (PCR) valide per tutti i prodotti e servizi da costruzione. Essa fornisce la struttura in grado di assicurare che tutte le Dichiarazioni Ambientali di Prodotto (EPD) siano elaborate, verificate e comunicate secondo un formato armonizzato. Il Comitato CEN/TC 350 “Sustainability of construction works” è al lavoro per revisionare il testo e allinearlo con le nuove disposizioni previste dalla Commissione Europea. La EN 15804 riprende alcune definizioni dalla ISO 21930 e il punto di connessione principale tra le due norme è la UNI EN ISO 14025.

La necessità sentita è quella di un approccio maggiormente attento a una progettazione che tenga conto della biocompatibilità e della sostenibilità delle costruzioni, al fine di limitare gli impatti nell'ambiente.

Fonte: UNI

Tags: Normazione Norme ISO