Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Certifico Macchine 4


Scarica gratuitamente Certifico Macchine 4 e prova tutte le funzioni del Software

Vedi il sito dedicato cem4.eu

Vedi le versioni in Promo fino al 31 Maggio

Nota ANCI Decreto milleproroghe

ID 6710 | | Visite: 744 | NewsPermalink: https://www.certifico.com/id/6710

Nota ANCI Decreto milleproroghe

Nota di lettura del decreto legge 25 luglio 2018, n.91, recante “Proroghe di termini previsti da disposizioni legislative” a seguito dell’esame da parte del Senato (AS 717)

ANCI, 10 agosto 2018

Estratto:

Istruzione

Vulnerabilità sismica

L’art. 6, comma 3-novies proroga al 31 dicembre 2018 il termine per le verifiche di vulnerabilità sismica degli edifici scolastici nelle zone classificate a rischio sismico 1 e 2 (previsto dall’art. 20 bis del dl 8/2017), nonché per la progettazione degli eventuali interventi che risulteranno necessari a seguito delle verifiche.

Tale proroga era stata richiesta dall’ANCI, in considerazione del fatto che, ad oggi, è stata solo pubblicata sul sito del MIUR, con il decreto direttoriale del 18 luglio 2018, la graduatoria degli interventi dei Comuni beneficiari dei contributi per la verifica di vulnerabilità sismica ricadenti nelle zone sismiche 1 e 2, ma non si conosce ancora la data di assegnazione delle risorse. A fronte di questa situazione, la proroga di soli 4 mesi appare insufficiente. Si fa presente, comunque, che le risorse rese disponibili serviranno
a finanziare solo una parte dei Comuni che hanno fatto richiesta; da fonti del MIUR sembrerebbe infatti che circa 3.000 Comuni dovranno provvedere con risorse proprie.

Non si esclude che sarà necessario un ulteriore differimento, senza considerare l’incertezza che permane in relazione allo stesso termine per le zone sismiche 3 e 4, per le
quali, non essendoci adeguata disponibilità di fondi, il termine potrebbe risultare ancor più difficile da rispettare.

Normativa adeguamento antincendio

L’art. 6, comma 3-sexies proroga al 31 dicembre 2018 il termine per l’adeguamento alla normativa antincendio degli edifici scolastici e dei locali adibiti a scuola. Di conseguenza, dal 1° gennaio 2019 tutte le scuole dovranno essere dotate del Certificato Prevenzione Incendi (che dal 2011 è diventato Segnalazione Certificata Inizio Attività – SCIA antincendio) e dovranno rispettare le disposizioni delle “Norme [prescrittive] di prevenzione incendi per l’edilizia scolastica” (decreto ministeriale 26 agosto 1992) o, in alternativa, delle “Norme tecniche [prestazionali] di prevenzione incendi per le attività scolastiche” (decreto ministeriale 7 agosto 2017).

Per gli asili nido, analogamente, la proroga al 31 dicembre 2018 (art. 6, comma 3-septies) è riferita unicamente ai requisiti previsti dall’art. 6, comma 1, lettera a) del decreto del
Ministero dell’Interno 16 luglio 2014 “Regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, costruzione ed esercizio degli asili nido”. Per quanto riguarda i requisiti
previsti dallo stesso art. 6, comma 1, lettera b) e lettera c), del citato decreto, le scadenze per l’adeguamento sono rispettivamente il 31 dicembre 2020 ed il 31 dicembre 2023.

Sul tema, l’ANCI ha da tempo richiesto il superamento della logica delle proroghe di anno in anno, proponendo una pianificazione pluriennale che preveda un progressivo adeguamento alla normativa, stanziando le risorse necessarie per dare credibilità a tale programmazione.

Sisma. Numero alunni per classe

L’art. 9, comma 2-ter, lettera a), proroga per l’anno scolastico 2018-2019 la possibilità per i dirigenti scolastici, nei comuni interessati dal sisma, di derogare al numero minimo e massimo di alunni previsto per classe, per ciascun tipo e grado di scuola.

Tale modifica mira a contrastare il rischio di spopolamento dei territori colpiti dagli eventi sismici, le cui popolazioni si trovano ancora alloggiate temporaneamente in territori diversi dal proprio comune di appartenenza.

_________

Indice della Nota ANCI

Premessa
Finanza locale
Piani di riequilibrio (“predissesto”)
Proroga di termini in materia di spazi finanziari degli enti locali
Disapplicazione sanzioni saldo 2017 per le Province e le Città metropolitane
Rimodulazione tagli a carico degli enti colpiti dai terremoti 2009 e 2012
Finanziamento degli investimenti e sviluppo infrastrutturale del Paese
Istruzione
Vulnerabilità sismica
Normativa adeguamento antincendio
Sisma. Numero alunni per classe
Società partecipate
Rete viaria di province e città metropolitane
Questioni urgenti non considerate
Bilancio consolidato piccoli Comuni
Disapplicazione/mitigazione sanzioni
Termini e criteri per il contributo agli investimenti 2019

...

Fonte: ANCI

Collegati:

 

Pin It

Tags: Prevenzione Incendi News